Milano, la Torre Velasca acquistata dal gruppo immobiliare Hines

Milano, la Torre Velasca acquistata dal gruppo immobiliare Hines

Milano, la Torre Velasca acquistata dal gruppo immobiliare Hines. L’azienda: “Edificio storico, un punto di riferimento per tutti”.

MILANO – La Torre Velasca è stata acquistata dal gruppo immobiliare Hines. Massimo riserbo sulla cifra spesa dagli americani per entrare in possesso di uno dei ‘simboli’ di Milano. Secondo Il Sole 24 Ore, la cifra si dovrebbe aggirare intorno ai 150 milioni di euro.

L’acquisto è stato completato grazie ad un fondo di investimento italiano di nuova costituzione che si occupa proprio della gestione e servizi immobiliari. Nelle prossime settimane avremo ulteriori informazioni sul destino del grattacielo, da sempre un simbolo del capoluogo lombardo.

Hines conferma: “Abbiamo acquistato un edificio storico”

Massimo riserbo sulla trattativa che è stata conclusa nei giorni scorsi. Secondo Il Sole 24 Ore la cifra dovrebbe essere intorno ai 150 milioni di euro. L’operazione è stata confermata anche dai vertici italiani di Hines.

Torre Velasca è un edificio storico – ha detto Mario Abbadessa – un punto di riferimento immediatamente riconoscibile a tutti i residenti e i visitatori di Milano. Questa acquisizione ci offre l’opportunità di dare nuova vita alla configurazione e agli interni ormai obsoleti dell’edificio, trasformandolo in uno spazio di lavoro moderno e contemporaneo“.

Torre Velasca
fonte foto https://twitter.com/Hines

La storia della Torre Velasca di Milano

La Torre Velasca di Milano è stata completata nel 1957 su un progetto di uno studio di architettura. L’edificio è alto 106 metri e composto da 27 piani in una zona non troppo lontana dal duomo.

Negli anni Duemila la struttura è finita in mano alla Fondaria Sai, subito dopo la struttura Unipol. La crisi economica, però, ha portato la società a dover cedere la struttura con il gruppo statunitense Hines che è diventato titolare. Nessuna informazione sul prezzo con le parti coinvolte che hanno preferito mantenere il massimo riserbo sulla trattativa e sul prezzo. Maggiori informazioni potrebbero essere date nelle prossime settimane.

fonte foto copertina https://twitter.com/Hines

ultimo aggiornamento: 19-01-2020

X