Agguato in spiaggia a Torvaianica, a pochi chilometri da Roma: due soggetti a volto coperto arrivano in uno stabilimento balneare e aprono il fuoco contro un uomo.

Paura a Torvaianica, dove due soggetti a volto coperto sono arrivati in spiaggia aprendo il fuoco tra i bagnanti colpendo un soggetto, un cittadino albanese che stava prendendo il sole. Stando alle prime ricostruzioni i due uomini sono entrati in uno stabilimento balneare. Uno, armato di pistola, è arrivato in spiaggia e ha aperto il fuoco contro il cittadino albanese, già noto agli uomini delle forze dell’ordine. Il soggetto è stato trasferito in ospedale. Non è in pericolo di vita.

Agguato in spiaggia a Torvaianica, colpi di pistola tra i bagnanti

L’agguato è scattato intorno alle 10.30 di domenica 20 settembre su una spiaggia di Torvaianica, a pochi chilometri da Roma, una delle località più battute del litorale. Due uomini sono arrivati a volto coperto e sono entrati nello stabilimento Bora Bora. Uno dei due soggetti arriva sulla spiaggia e apre il fuoco, in pieno giorno e davanti ai bagnanti terrorizzati, contro un cittadino albanese, rimasto ferito a un fianco.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

Le condizioni della vittima

Il soggetto rimasto ferito era già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato soccorso e trasferito in eliambulanza al San Camillo. Le sue condizioni non destano preoccupazioni o comunque non è in pericolo di vita.

Indagini in corso: il soggetto ferito era noto alle forze dell’ordine

L’agguato in spiaggia ha le sembianze di un regolamento di conti o comunque di un gesto intimidatorio. Sul caso indagano i Carabinieri della Compagnia di Pomezia.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca roma torvaianica Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 20-09-2020


Ladro aggredisce carabinieri con un cacciavite, uno spara e lo uccide

E’ morto Franco Verona, il patron dell’azienda delle stilografiche Aurora