Le tastiere senza fili sono comode, ma se il touchpad non funziona è decisamente fastidioso. Ecco come risolvere il problema.

Da quando le tecnologie wireless hanno fatto capolino all’interno del nostro mondo le cose sono diventate molto più comode. Per esempio esistono decine di modelli di tastiere wireless dotate di touchpad che possiamo usare, per esempio, per controllare comodamente il computer dal divano. Ma se il touchpad non funziona, buona parte della comodità si perde per la strada.

Esistono diversi brand che, nei loro listini, possiedono tastiere con un touchpad integrato. Questo di solito è posto nella zona destra della tastiera, spesso al posto del tastierino numerico. Esistono anche modelli ancora più raffinati di dimensioni medio grandi, con tastierino numerico, touchpad e tastiera classica.

Le soluzioni più versatili contengono anche una trackball, ovvero un dispositivo di puntamento che invece di utilizzare il principio touch del pad utilizza una sfera i cui movimenti vengono rilevati in automatico

Se abbiamo collegato una tastiera wireless e non riusciamo a far funzionare il touchpad, proviamo ad agire nel seguente modo.

Disinstallare e reinstallare la tastiera

Se il touchpad non funziona più, ma in precedenza funzionava correttamente la cosa più rapida che possiamo fare è applicare la la golden rule dell’informatica: disinstallare e reinstallare tutto. Esattamente come per i software disinstallare e reinstallare un hardware è una faccenda di pochi minuti, in cui l’operazione più complicata è spesso e volentieri quella del riavvio del computer.

Apriamo il menu start facendo clic sul tasto WINDOWS e digitiamo nella barra di ricerca gestione dispositivi. Espandiamo la voce con scritto sopra tastiere e facciamo tasto destro col mouse sulla tastiera wireless, selezionando poi la voce disinstalla.

Completato il processo rimuoviamo dalla porta USB il dongle (la chiavetta) che viene utilizzata dall’hardware per connettersi al sistema o effettuiamo il disaccoppiamento se il dispositivo in questione è bluetooth.

Con il dongle staccato riavviamo il computer e dopo aver effettuato il login, colleghiamo il dongle/associamo di nuovo la tastiera. In questo modo faremo ripartire l’installazione del dispositivo e, a installazione completata, potremo controllare se stavolta tutto funziona nella maniera giusta.

Eseguire la risoluzione dei problemi della tastiera

Se il touchpad non funziona e non ha mai dato segni di funzionamento, oppure la soluzione precedente non funziona, il problema potrebbe essere generico. Se non abbiamo davvero idea delle cause dietro al malfunzionamento, quello che possiamo fare è cercare di utilizzare al meglio gli strumenti di diagnostica e risoluzione problemi integrati all’interno di Windows 10.

Per poter utilizzare la risoluzione problemi integrata in Windows 10 apriamo le impostazioni di Windows utilizzando la combinazione WIN + I e selezioniamo la voce aggiornamento e sicurezza. Facciamo clic su risoluzione dei problemi per aprire una nuova finestra e poi selezioniamo strumenti di risoluzione dei problemi aggiuntivi per avere accesso ad una nuova finestra, con altre opzioni ancora.

Lasciamo caricare la schermata e poi, sotto la voce trova e risolvi altri problemi, facciamo clic sul pulsante tastiera e poi selezioniamo in fondo la voce esegui lo strumento di risoluzione dei problemi. Lasciamo girare l’applicazione e poi, in base alle indicazioni che compariranno a schermo, selezioniamo le varie opzioni per capire cosa fare.

Controllare le batterie

Una tastiera senza fili con il touchpad, non potendo contare sull’alimentazione via cavo, deve sfruttare l’elettricità contenuta dentro le batterie.
Siano esse batterie semplici monouso o più costose batterie ricaricabili è bene tenere a mente che un basso livello di carica potrebbe impedire il corretto funzionamento della nostra tastiera. Questo vale in particolare per i touchpad, perché la superficie capacitiva ha esigenze energetiche piuttosto alte. Per ovviare il problema cambiamo la batteria, anche soltanto per prova, con una appena acquistata per valutare la natura del malfunzionamento del touchpad.

Abilitare il touchpad

Se il touchpad non dovesse funzionare, questa potrebbe essere colpa di una limitazione via software come la disabilitazione. Solitamente sulla tastiera c’è un pulsante che indica se il dispositivo accessorio è disabilitato o meno, in caso contrario è possibile fare empiricamente una prova utilizzando la combinazione FN + F8 per attivare/disattivare il touchpad.

In ogni caso, per essere sicuri di aver provato a riattivare un touchpad che non funziona nel modo corretto, consultiamo il manuale o la documentazione online della nostra tastiera, in modo da identificare il sistema giusto per provare ad attivarlo.

Installare i driver proprietari

Alcune tastiere, come ad esempio le tastiere marchiate Logitech, per funzionare correttamente richiedono l’utilizzo di applicazioni e/o driver specifici. Per questo motivo potrebbe essere necessario installarli per far funzionare la tastiera.

Per controllare se ci sono driver disponibile è possibile controllare sul sito internet dedicato, oppure è possibile anche cercare nella scatola contenente l’oggetto per cercare il disco solitamente allegato.

Rimuovere altre periferiche

Se la tastiera si collega al sistema tramite Bluetooth ma essa non è l’unico dispositivo a utilizzare tale modalità di comunicazione, forse è il caso di limitare le possibili interferenze.

Per farlo quello che si deve fare è rimuovere gli altri dispositivi che sono collegati al sistema dotati di qualche caratteristica legata al bluetooth. Se abbiamo uno smartphone collegato tramite USB rimuoviamolo, se abbiamo un mouse che si appoggia a un dongle Bluetooth rimuoviamolo. Se il dongle della nostra tastiera con touchpad è collegato al computer attraverso un HUB USB rimuoviamo l’intermediario e colleghiamolo direttamente.

Pulire il touchpad

La sporcizia non è soltanto nemica della vita in generale ma è anche nemica dell’hardware informatico.
Se abbiamo il computer in una cantina polverosa è probabile che la sporcizia accumulata sui circuiti abbia reso il touchpad malfunzionante, motivo per cui possiamo provare a risolvere il problema smontando la tastiera e pulendo il pulibile utilizzando prodotti appositi o una soluzione detergente.

Cosa fare se nessuna di queste opzioni risulterà funzionante

Se nessuna di queste opzioni avesse dovuto portare a una soluzione concreta sarebbe stato legittimo pensare che la tastiera che stiamo utilizzando abbia un difetto di fabbrica o abbia un problema interno che non è risolvibile senza l’utilizzo di strumenti appositi. A quel punto non ci resterà che controllare la validità o meno della garanzia per poter mandare la tastiera in un centro d’assistenza.

fonte foto copertina: https://www.microsoft.com/it-it/p/tastiera-all-in-one-media-microsoft/8ttd9j9jnsf0?cid=msft_web_collection


Come cambiare i font di default in Microsoft Powerpoint

Il telefono carica lentamente? Ecco alcune soluzioni