Un 39enne ha ucciso moglie e figlio a Carmagnola, in provincia di Torino. Poi ha tentato il suicidio: ora si trova piantonato in ospedale.

TORINO – Dramma nella notte tra giovedì e venerdì a Carmagnola, dove un uomo di 39 anni ha ucciso la moglie e il figlio e poi ha tentato il suicidio lanciandosi dal balcone della propria abitazione.

Omicidio Carmagnola, uccide moglie e figlio

Un 39enne, italiano, ha ucciso la moglie e il figlio di 5 anni. Secondo le prime ricostruzioni della vicenda, il duplice omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite per motivi ancora da accertare. Per uccidere la moglie e il piccolo l’uomo avrebbe utilizzato un oggetto contundente.

Carabinieri
Carabinieri

Tentato suicidio

Dopo il duplice omicidio, il 39enne ha tentato di togliersi la vita lanciandosi dal balcone della propria abitazione. Immediato l’intervento dei soccorritori allertati dagli uomini delle forze dell’ordine. Il 39enne è stato ricoverato al Cto di Torino e non è in pericolo di vita.

Ambulanza
Ambulanza

Le indagini

Avviate le indagini sul duplice omicidio e sul tentativo di suicidio. L’uomo è in stato di fermo e dovrà rispondere dell’accusa di omicidio. Gli inquirenti lavorano ora per fare luce sulla dinamica di quanto accaduto e sulle cause che hanno dato origine alla tragedia familiare.

I recenti casi di cronaca nera

Non è la prima volta che la cittadina piemontese finisce al centro della cronaca. Circa un anno fa, tre sorelle si sono suicidate dopo il primo tentativo fallito nel 2015: le donne hanno deciso di farla finita impiccandosi nella propria abitazione a Carmagnola. Nell’estate del 2019, poi, il titolare di una attività ha ucciso un proprio dipendente.

https://www.youtube.com/watch?v=tPvAIaAFMd4
TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 29-01-2021


Sanremo 2021, il Cts frena sulla presenza del pubblico. Il sindaco: “Comune a rischio default senza Festival”

Oggi il nuovo monitoraggio Iss. Le Regioni che potrebbero cambiare colore