Tragedia sfiorata a Napoli: un 13enne è stato accoltellato al collo da un suo coetaneo, dopo un litigio. Le ferite non sarebbero gravi.

La vicenda è accaduta a Procida, a Napoli. Un giovane di 13 anni è stato accoltellato al collo. Gli inquirenti hanno già identificato l’aggressore, che risulta segnalato alla procura dei minori di Napoli. L’indagato è un giovane, amico della vittima. Durante un litigio tra i due, l’aggressore ha minacciato e ferito il 13enne utilizzando un coltello.

Ambulanza

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

L’aggressione risale a stanotte. Il tutto è accaduto a causa di una lite con un coetaneo. Il giovane avrebbe puntato un coltello al collo del 13enne, causandogli alcune lesioni. Ancora non è chiara l’esatta dinamica degli eventi, né il motivo scatenante della lite.

Attualmente sono in corso le indagini per capire cosa sia successo stanotte in via Roma. Fortunatamente, la vittima delle minacce non è in pericolo di vita. Subito il 13enne è stato trasportato in ospedale. Secondo i medici della struttura ospedaliera, le ferite riportate dall’adolescente non sono gravi e guariranno nel giro di qualche giorno.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 23-10-2022


Caso Corasaniti, la Procura apre un fascicolo d’inchiesta 

Catanzaro, sparatoria misteriosa e tre feriti