I residenti di Catanzaro hanno avvertito il 113 di una sparatoria in corso che ha ferito tre persone della comunità rom.

Non molto distante dall’incendio avvenuto ieri a Catanzaro, provocando tre morti e quattro feriti, una sparatoria avviene nei pressi di un distributore di benzina. Gli agenti di polizia si recano sul posto dopo essere stati avvertiti dai residenti della zona. Pare che, per cause ancora da chiarire, due gruppi rivali di una comunità rom si siano affrontati a colpi di pistola. Una delle tre persone ferite è in condizioni gravi.

Polizia locale
Polizia locale

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Tre feriti, uno grave

E’ quanto avvenuto a Catanzaro ieri sera, in viale Isonzo. Per strada ha avuto inizio una sparatoria, vicino all’incendio di ieri che ha provocato tre morti. Ieri pomeriggio al 113 sono arrivate diverse telefonate di allarme che segnalavano una sparatoria in corso, ma quando sono arriveti sul posto gli agenti di polizia non hanno trovato persone armate, solo testimoni del fatto.

Solo dopo la sparatoria è stata effettivamente accertata. Pare che sia avvenuta nei paraggi di un distributore di benzina dove si erano affrontati due gruppi rivali della comunità rom, con oltre dieci colpi esplosi. Tre persone sono state ferite, le quali farebbero parte dello stesso gruppo che era stato protagonista dell’assalto armato.

Sarà stato magari per un regolamento di conti in seno ad ambienti criminali nella comunità rom della zona. Intanto, i primi risultati accertano che due dei tre feriti non sono in gravi condizioni, mentre il terzo avrebbe riportato condizioni più gravi in seguito ai colpi d’arma da fuoco che lo hanno raggiunto all’addome.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 23-10-2022


Napoli, 13enne accoltellato al collo: tragedia sfiorata

Migranti, esplosioni sul barcone: due bimbi bruciati vivi