Trattativa tra Unicredit e il Tesoro per acquisire parti della Monte dei Paschi di Siena. Padoan si è astenuto.

ROMA – E’ iniziata ufficialmente la trattativa tra Unicredit e il Tesoro per acquisire parti della Monte dei Paschi di Siena. L’istituto guidato da Andrea Orcel, ha rotto gli indugi “per una potenziale operazione avente ad oggetto le attività commerciali di Mps, attraverso la definizione di un perimetro selezionato e di adeguate misure di mitigazione del rischio. La banca avvierà con il Mef interlocuzioni in esclusiva per verificare la fattibilità dell’operazione“.

La nota dell’Unicredit

La decisione presa in Cda è stata ufficializzata con la nota. “Mps potrebbe contribuire, subordinatamente alla definizione del perimetro dell’operazione – si legge nel comunicato riportato da La Repubblicasubordinatamente alla definizione del perimetro dell’operazione, circa 3,9 milioni di clienti, 80 miliardi di crediti alla clientela, 87 miliardi di depositi della clientela, 62 miliardi di masse in gestione e 42 miliardi di masse in amministrazione. L’operazione permetterebbe al Gruppo di rafforzare il posizionamento competitivo in Italia e in particolare al Centro-Nord, dove si trova il 77% degli sportelli di MPS, contribuendo fra l’altro a una crescita della quota di mercato in Toscana di 17 punti percentuali, in Lombardia e in Emilia-Romagna di 4 punti percentuali e in Veneto 8 punti percentuali“.

Unicredit – si precisa ancora – figura anche un incremento rilevante della profittabilità prospettica, preservando al contempo la posizione di capitale e migliorando la qualità all’attivo e il profilo di rischio del Gruppo su base pro forma. Qualsiasi potenziale operazione avverrebbe nell’ambito dell’esistente focalizzazione da parte del Gruppo su liberazione del valore interno che rimane e rimarrà una priorità”.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

UniCredit
UniCredit

Padoan si è astenuto

Il presidente di Unicredit, Pier Carlo Padoan, “pur di qualsivoglia conflitto di interessi e in piena indipendenza di giudizio in ragione del suo precedente incarico dei Ministro dell’Economia e delle Finanze, ha ritenuto di astenersi dalla deliberazione del Consiglio di Amministrazione“.


Borse 29 luglio, Milano chiude in positivo

Superbonus, ecco il modulo unico per inizio lavori