Il ritrovamento di pezzi umani durante le operazioni di ricerca sulla Marmolada, ha sconvolto le squadre dei ricercatori: scene macabre.

Proseguono le ricerche dei dispersi nella tragedia della Marmolada, in Trentino, che ha causato la morte di sette persone, otto feriti e più di una ventina di dispersi. Ad oggi i dispersi sono 13, e le ricerche continuano. Le squadre dei soccorritori, a causa del pericolo di valanghe, sono costretti ad ispezionare il luogo attraverso l’impiego dei droni.

La situazione è molto delicata. Le famiglie affrante chiedono ai ricercatori di proseguire con le ricerche, nella speranza di ritrovare i propri cari. Ma dal canto loro, i ricercatori hanno stabilito che non possono scavare nel ghiaccio perché è diventato troppo pericoloso. La paura è che si verifichino nuovi crolli, per cui le ricerche vengono effettuate dall’alto, attraverso l’impiego di droni.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Un ricercatore: “Non troviamo persone intere, troviamo pezzi”

Un soccorritore ha parlato delle ricerche: “Ogni giorno troviamo qualcosa ma non troviamo persone intere, troviamo pezzi di persone”. Le ricerche sono ricominciate stamattina all’alba. Per ora, le vittime sono 7, mentre 8 sono i feriti. Nel determinare l’esito delle ricerche, ha giocato un ruolo fondamentale la situazione climatica, che nei giorni scorsi risultava essere piuttosto avversa. Oggi la situazione è decisamente migliorata.

montagna marmolada trentino

All’AGI da Passo Fedaia, Luigi Felicetti, giuda alpina di Campitello di Fassa, ha parlato dei ritrovamenti durante le ricerche. “Ogni giorno troviamo qualcosa ma non troviamo persone intere, troviamo pezzi di persone. Mercoledì o giovedì entreremo anche nei crepacci, per noi non sarà difficile, sarà un gioco. Ricorderò per sempre un’immagine terrificante”.

Il presidente del consiglio Mario Draghi sulla tragedia della Marmolada

Anche il presidente del Consiglio Mario Draghi è intervenuto parlando della tragedia sulla Marmolada: “Questo è un dramma che certamente ha delle imprevedibilità, ma certamente dipende dal deterioramento dell’ambiente e dalla situazione climatica. Il Governo deve riflettere su quanto accaduto e prendere provvedimenti perché quanto accaduto abbia una bassissima probabilità di succedere e anzi venga evitato”, ha concluso.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-07-2022


Brescia, operaio colpito dalle forche di un muletto

Massacrata di botte: ragazzina di 15 anni vittima di un gruppo di ragazze