Elezioni in Abruzzo, Salvini rompe il silenzio elettorale. Il PD: arroganza e incapacità

Polemiche per un tweet di Matteo Salvini nel giorno delle elezioni in Abruzzo. Il PD: “Non si deve fare propaganda. Punto”.

ROMA – Nuova bufera su Matteo Salvini. Poco dopo l’apertura dei seggi il ministro dell’Interno su Twitter invita tutti gli elettori a votare la Lega: “Io ce l’ho messa tutta. Oggi tocca a voi: dalle 7 alle 23, bastano cinque minuti del vostro tempo: una croce sul simbolo LEGA e vinciamo“.

Parole che non sono piaciute al Partito Democratico. “Oggi si vota in #Abruzzo – scrive il governatore del Lazio Nicola Zingaretti e il ministro degli Interni #Salvini viola la legge elettorale facendo propaganda. Pensano al partito distruggendo l’Italia. L’arroganza e l’incapacità al potere. Iniziamo a mandarli a casa“. Sulla stessa linea anche Paolo Gentiloni: “In una domenica elettorale il ministro dell’Interno non deve fare propaganda. Punto“.

Di seguito il tweet di Matteo Salvini

Elezioni in Abruzzo, affluenza in calo ma è dominio Lega

Nonostante l’affluenza alle urne abbia fatto registrare un calo rispetto alle precedente tornata, i risultati hanno evidenziato il dominio del Centrodestra, spinto dalla Lega di Matteo Salvini che, per la prima volta, si afferma come primo partito nel Centro-Sud, mandando un segnale preoccupante al Movimento Cinque Stelle che inizia a perdere sensibilmente terreno rispetto agli alleati di governo (ma avversari politici).

fonte foto https://twitter.com/abollis

L’impressione è che ora l’ago della bilancia del governo Conte possa essere (ancor di più) Matteo Salvini con la sua Lega che continua a raccogliere consensi nonostante le tante critiche ricevute quotidianamente dal Ministro dell’Interno.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/salviniofficial

ultimo aggiornamento: 11-02-2019

X