Frosinone, Romina De Cesare uccisa a coltellate. Il suo ex fidanzato vagava in stato confusionale e seminudo.

L’omicidio della ragazza è avvenuto a Frosinone. Romina De Cesare, 36 anni in giugno, è stata uccisa nella serata di lunedì 2 maggio. Il ritrovamento nella sua casa, situata nel centro storico di Frosinone. L’omicidio in questione è avvenuto nella parte alta del Capoluogo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La ricostruzione dell’avvenimento

La donna, uccisa con numerosi colpi di coltello sferrati all’addome, è stata ritrovata grazie ad una chiamata del 112. Nella chiamata, veniva segnalato un ragazzo, l’ex fidanzato della vittima. Vagava seminudo in evidente stato confusionale nei pressi della spiaggia di Sabaudia, in provincia di Latina.

A chiedere invece l’intervento della Polizia di Stato è stato l’attuale fidanzato della donna, una guardia giurata di Alatri. Dopo aver provato diverse volte a rintracciarla senza successo, l’uomo ha deciso di far intervenire la polizia. Una volta arrivati sul posto, gli agenti della questura hanno sfondato la porta dell’appartamento scoprendo il corpo della donna immerso in una pozza di sangue.

Insieme alle forze dell’ordine sul posto è arrivato anche il personale sanitario dell’Ares 118 della postazione di Ceprano. L’uomo “P.I” – queste le sue iniziali – di 38 anni, proveniente da un paese in provincia di Isernia, sarebbe secondo gli inquirenti l’autore di questo macabro gesto.

Ambulanza

L’uomo, fermato da polizia e carabinieri, si trovava in un forte stato confusionale, riuscendo a fatica ad identificarsi.

Sul luogo del delitto sono arrivati anche il questore di Frosinone ed il procuratore capo di Frosinone, rispettivamente Domenico Condello e Antonio Guerriero, ed il vice questore Flavio Genovesi.

Da subito le ferite inferte dalla vittima, sferrate con rabbia, hanno fatto pensare ad un delitto passionale. Secondo le deposizioni, il rapporto amoroso tra la donna e l’ex fidanzato era finito male a causa della gelosia dell’uomo. Infatti la donna, aveva deciso di metter fine al rapporto.  

Violenza sulle donne, una causa che stava molto a cuore alla vittima

La donna probabilmente già da qualche tempo soffriva di minacce da parte di un ex fidanzato morboso. Lo testimoniano alcuni messaggi lasciati sulla sua pagina Facebook. In occasione del 21 novembre, giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne, Romina aveva postato una foto sulla ricorrenza. In un altro post ancora, invitava i suoi follower ad acquistare cosmetici presso un famoso punto vendita per sostenere la causa.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-05-2022


Morto un operaio a casa della ministra Cartabia: “Sconvolta e affranta”

Samarate: Uccide moglie e figlia in casa poi tenta di…