Il presidente russo Vladimir Putin ha minacciato di tagliare le esportazioni di cibo nei confronti dei Paesi ostili.

Il presidente russo Vladimir Putin ha intimato di “prestare attenzione” alle esportazioni di cibo nei confronti dei Paesi “ostili”. Questo è quanto riferito dai media russi. Secondo questi, infatti, Vladimir Putin, citando “la carenza di cibo a livello globale”, ha parlato di possibili tagli all’esportazione di forniture alimentari.

Inoltre, in merito alla possibilità di nazionalizzare gli asset russi all’estero, Putin ha parlato di “un’arma a doppio taglio”. Queste le ulteriori dichiarazioni del presidente russo, che ha parlato di possibili ritorsioni in seguito alla decisione della Germania di prendere il controllo della filiale tedesca di Gazprom.

La decisione di prendere il controllo della filiale tedesca di Gazprom è arrivata nella giornata di ieri dal ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck, che ha sottolineato che il gestore federale della rete sarà l’amministratore di Gazprom Germania. Il ministro dell’Economia Habeck ha giustificato la propria decisione dicendo che i rapporti legali sono poco chiari, e violano le normative legate alla segnalazione.

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La decisione di Gazprom

Il primo aprile, Gazprom, il colosso dell’energia russo, ha annunciato che si sarebbe separato dalla propria consociata interamente controllata. La filiale tedesca di Gazprom possiede altre società che operano nel settore del gas tedesco. Tra queste, l’operatore di stoccaggio del gas Astora e il fornitore di gas Wingas. Gazprom Germania ha inoltre una partecipazione di minoranza nella società di trasporti del gas Gascade.

Il difficile momento della Russia

La Russia sta affrontando un momento estremamente complicato, sia sul campo di battaglia che a livello politico. La strage di Bucha ha messo tutti contro Putin, e l’esercito russo non sta avanzando alla velocità sperata dal presidente russo. Si spera che il conflitto finisca presto, ma le sanzioni europee basteranno per portare a termine le terribili atrocità commesse dal presidente russo?

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-04-2022


Zelensky: “Bisogna processare la Russia per i crimini di guerra”

La seduta alla Camera finisce male: oggetti scaraventati per terra