Udinese-Milan, Gennaro Gattuso: “Un attaccante col veleno prende la palla di Andre Silva e spacca la porta”

Serie A TIM – Udinese-Milan, le dichiarazioni di Gennaro Gattuso ai microfoni di Sky Sport: “Un pareggio a Udine ci può stare, il problema è che stiamo inseguendo”.

Queste le dichiarazioni di Gennaro Gattuso ai microfoni di Sky Sport al termine di Udinese-Milan: “Dispiace per il risultato, abbiamo fatto 60′ da padroni del campo. Abbiamo preso la sesta espulsione della stagione e non siamo una squadra cattiva, questo fa sorridere un po’. Dobbiamo crescere abbiamo una squadra giovane e questo su queste cose pesa. Andre Silva? Ha dimostrato grandissime qualità, può fare molto di più, bisogna dargli continuità. Sono contento, ma quando parlo di veleno un attaccante con il veleno addosso che ha la sua occasione stoppa il pallone e butta giù la porta.

Ora bisogna pensare a lavorare, voglio sentire la parola Noi ma l’importante è la veemenza, il gruppo. Non dobbiamo buttare quello che stiamo facendo. Giusto vedere le facce incazzate, sanno dove si trova il mio spogliatoio. Se ne parla a quattr’occhi  ma in campo si lavora“.

Le dichiarazioni di Gattuso ai microfoni di Sky Sport

Gli attaccanti del Milan – Devo riuscire a far giocare bene la squadra, non devo pensare a chi dare il contentino. Prendo le mie decisioni in base al campo. Da quando sono arrivato ho fatto girare molto i miei attaccanti. L’allenamento è molto importante“.

La gestione dell’inferiorità numerica – Dopo il loro pareggio abbiamo avuto due palle gol. Ci sta che per dieci minuti una squadra come l’Udinese ti schiacci. Dopo il pari ho visto grande veemenza e grande voglia, non ci siamo arresi. Il problema è che stiamo rincorrendo, un pareggio a Udine ci può stare ma se guardi la classifica sembra che non stai facendo nulla“.

ultimo aggiornamento: 04-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X