Il Milan è stato venduto a RedBird: un fondo di investimento, attivo in moltissimi settori, come sport e tecnologia. Scopriamo di più.

Il Milan cambia proprietario: il fondo RedBird ha ufficializzato l’acquisto della società. Freschi di scudetto, i rossoneri potrebbero beneficiare di una campagna acquisti faraonica, legata ai nuovi proprietari. Il Diavolo tornerà a far paura anche in Europa? Probabile. Le cifre dell’investimento del fondo RedBird sono le seguenti: si parla di 1,2 miliardi di euro. Una cifra decisamente importante, che potrebbe voler significare una sola cosa: il Milan è tornato, più forte che mai, ed è pronto ad entrare in una nuova dimensione. Ma scopriamo di più sui nuovi proprietari del Diavolo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi ha comprato il Diavolo?

RedBird, proprio come Elliott, è un fondo di investimento. Parliamo, stando a quanto riportato da AdnKronos, di un fondo privato statunitense, il quale si definisce “focalizzato sulla costruzione di società a rapido tasso di crescita con capitale flessibile e a lungo termine”. RedBird gestisce ben 6 miliardi di dollari di investimenti. I settori interessati sono finanza, media, sport, tecnologia, telecomunicazioni e beni di consumo.

Milan
Milan

Gli altri investimenti di RedBird: non solo Milan

RedBird non ha investito solamente nel Milan. Una parte del gruppo proprietario del Liverpool (Fenway Sports Group) è stata rilevata dal colosso statunitense. Parliamo del 10% dell’FSG. Non solo: RedBird ha comprato l’85% del Tolosa, squadra tornata in Ligue 1 in sole due stagioni. E ancora, il fondo americano ha anche investito nella X Football League, lega di football di The Rock (Dwayne Johnson), nonché nella India Dream Sport, che organizza gare di fantacalcio applicate però al cricket.

L’uomo al vertice: Gerry Cardinale

Il boss di RedBird è Gerry Cardinale. Fondatore e CEO del fondo di investimento, il cui patrimonio ammonta a un miliardo di dollari. Di origini italiane, con un passato nella banca Goldman Sachs, nel 2014 Cardinale ha creato RedBird. Una storia di successo made in Usa, dalle radici italiane. Ed è proprio in Italia che si conclude – almeno per ora – questa storia, con l’acquisto del Milan da parte di RedBird.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-06-2022


Perché non c’è più pesce fresco italiano nei supermercati?

Sileri: “Favorevole all’addio alle mascherine”