L’ultimatum di Salvini a Draghi: “Entro agosto bisogna risolvere il problema dei migranti”.

ROMA – L’ultimatum di Salvini a Draghi sui migranti è arrivato dalla festa della Lega. Il numero uno di via Bellerio ha sottolineato di aver “scritto a Draghi e chiesto di risolvere il problema dei migranti entro agosto. Se il ministro non è in grado di affrontarlo ne prenda atto e ne tragga le conseguenze. Faccia qualcosa, blocchi questi arrivi. Sostenere il governo che accetti questi numeri di sbarchi sarebbe un problema per noi“.

E ha aggiunto: “Abbiamo un numero di arrivi che non si vedeva ai tempi di Alfano. Il ministro deve dare un segnale. Il Governo Draghi sta facendo bene su tanti punti di vista, ma sull’immigrazione è un colabrodo“.

Il colloquio con Giorgetti

Il leader della Lega, come riportato da La Repubblica, ha confermato l’incontro con Giorgetti per decidere le prossime mosse del partito. In molti hanno parlato di una posizione del ministro diversa da quella di Salvini, ma il numero uno di via Bellerio ha smentito queste voci.

Un incontro che ha diversi temi sul tavolo. Possibile una discussione sul Green Pass, ma Salvini non si è addentrato nei particolari di questo vertice. “Dobbiamo parlare di Mps – ha solamente detto – c’è il rischio che il dossier vada in Consiglio dei ministri e ci sono in ballo 7mila posti di lavoro“.

Nuovi problemi per Draghi

Sicuramente le parole di Salvini rischiano di accendere nuovamente gli animi nella maggioranza. Non si esclude già nelle prossime ore una replica di Letta alle dichiarazioni del numero uno di via Bellerio. Il premier Draghi, almeno al momento, non dovrebbe intervenire in questo nuovo duello verbale. Ma sicuramente le dichiarazioni del leghista non hanno fatto piacere e presto ci potrebbe essere, come richiesto anche dallo stesso M5s, una verifica di maggioranza per capire la solidità dell’esecutivo.

TAG:
governo Draghi

ultimo aggiornamento: 01-08-2021


Giustizia, Conte: “Riforma molto simile a quella di Bonafede”

Malagò, “Aberrante non riconoscere lo ius soli sportivo”