Nascondere l’ultimo accesso su Telegram è un buon modo per tutelare la nostra privacy da “sguardi” indiscreti.

Tutti conosciamo ed utilizziamo Telegram, una delle più popolari app di messaggistica, insieme a Whatsapp, We Chat, Signal, caratterizzata dall’importanza riservata al tema della privacy. Come impostazione predefinita, Telegram mostra a chiunque l’ultima volta che siamo stati online, ma esiste un modo per nascondere l’ultimo accesso su Telegram.

In questa semplice guida vedremo quali sono gli step da seguire per riuscirci.

Come cambiare il modo in cui viene visualizzato l’ultimo accesso su Telegram

Telegram è un’applicazione disponibile per dispositivi Apple come iPhone e iPad, ma anche per Android, Windows, Mac e Linux.
Grazie al certosino lavoro degli sviluppatori che hanno adottato un approccio similare per ogni app, le istruzioni per cambiare questa impostazione valgono allo stesso modo per tutti i sistemi operativi.

Per trovare l’opzione che ci interessa, facciamo clic su Impostazioni, l’icona dell’ingranaggio, che si trova nella parte inferiore dello schermo o della finestra.

Nel menu che appare, selezioniamo Privacy e Sicurezza.

ultimo accesso su Telegram

Facciamo tap sulla voce Ultimo accesso e in linea, che troviamo di seguito.

Nella schermata successiva, ci verrà consentito di specificare chi può vedere l’orario del nostro ultimo accesso all’app.
Possiamo scegliere tra “Tutti”, (inclusi gli utenti che non abbiamo aggiunto ai contatti), “I miei contatti”, oppure “Nessuno”.

A seconda della scelta selezionata, è comunque possibile includere delle eccezioni alla regola.
Ad esempio, se abbiamo cliccato sull’opzione “Nessuno”, ci apparirà l’opzione “Condividi con”.

Possiamo fare clic su questa voce per aggiungere un elenco di uno o più contatti che saranno sempre in grado di vedere quando siamo stati online l’ultima volta.
Questo strappo alla regola generale appena impostata, può rivelarsi molto utile nel caso degli amici più stretti o della famiglia, permettendo a questo ristretto gruppo di persone di conoscere l’informazione relativa all’accesso.

Se invece abbiamo selezionato “Tutti“, Telegram ci permetterà di aggiungere alcuni utenti non registrati oppure alcuni contatti ad una lista di blocco, che rende possibile escluderli.

Cosa vedono i contatti quando cambi questa impostazione

La modifica dell’impostazione relativa alla visione dell’ultimo accesso non prevede, ovviamente, alcuna notifica di avviso.
Al contrario, verrà mostrata di default la data esatta in cui siamo apparsi online l’ultima volta.

Nello specifico, se sono passate meno di 24 ore dalla modifica, verrà mostrata anche l’ora esatta in cui siamo stati online l’ultima volta.
Se, invece, è passato più tempo verrà visualizzata solo la data.

Telegram prevede quattro possibili finestre temporali approssimative: recentemente, entro una settimana, entro un mese e molto tempo fa.

Con la prima espressione si intende che il messaggio è stato visualizzato l’ultima volta negli ultimi zero-tre giorni; con entro una settimana si intende visto tra i tre e i sette giorni fa; entro un mese si riferisce alla fascia di tempo che va da sette giorni a un mese e, infine, molto tempo fa si riferisce alla visualizzazione avvenuta più di un mese fa.

È interessante sottolineare che gli utenti che sono stati bloccati vedranno sempre e solo la dicitura “Molto tempo fa”, anche se in realtà abbiamo chattato con loro di recente.


Il microfono non funziona? Ecco tutte le istruzioni per sistemarlo.

Come cancellare le registrazioni dell’assistente vocale di Google