Italia in allarme per la diffusione della variante Delta del Covid: è più contagiosa e può provocare patologie significative anche in chi ha una sola dose di vaccino.

Intervenuto ai microfoni di SkyTg24, il Professor Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e Coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, ha confermato che una sola dose di vaccino non protegge dalla variante Delta del Covid.

Preoccupa la diffusione della variante Delta, il Professor Locatelli: “Una sola dose di vaccino non copre adeguatamente”

Una sola dose di vaccino non copre adeguatamente dalla variante Delta“, ha sottolineato il Professor Locatelli, che ha quindi indicato la via da seguire. È necessario andare avanti con la campagna di vaccinazione evitando di allungare eccessivamente i tempi tra la somministrazione della prima e della seconda dose.

La variante è più contagiosa e può provocare patologie significative

La variante solleva preoccupazione perché è più contagiosa e può provocare patologie significative nei soggetti non vaccinati o in chi ha una sola dose di vaccino“, ha aggiunto il Professor Locatelli.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Coronavirus
Coronavirus

La strategia contro la diffusione della variante Delta del Covid: vaccini e monitoraggio dei casi

Dal Ministero della Salute l’indicazione che arriva è quella di rafforzare l’attività di monitoraggio per rintracciare i casi nel minor tempo possibile e prevenire una vasta diffusione della variante, che nel Regno Unito ha preso piede in poco tempo causando un colpo di coda in termini di contagi. Fortunatamente restano bassi i dati legati a decessi e ricoveri.

La situazione in Italia

In Italia si registrano diversi focolai legati alla diffusione della variante Delta del Covid, che si contraddistingue per una maggiore trasmissibilità e per la capacità di bucare parzialmente la protezione del vaccino. In effetti la conferma arriva dal fatto che la variante Delta ha portato ad un considerevole aumento dei casi in Paesi dove si registra una elevata copertura vaccinale.

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 25-06-2021


Auto travolge passeggino, grave una neonata di undici mesi

Con la variante Delta aumenta il rischio di ricoveri: la circolare del Ministero della Salute