Un uomo di origini del Ghana è stato ferito dalla polizia dopo aver seminato il panico a Termini con un coltello.

ROMA – Un uomo di 49 anni di origine del Ghana è stato ferito dalla polizia dopo aver seminato il panico a Termini nella serata di sabato 19 giugno.

Le condizioni del 49enne non sembrerebbero essere gravi ed è in corso un’indagine per ricostruire meglio l’accaduto e provare ad accertare i motivi di questo episodio. Non ci sono stati feriti tra i passanti e gli agenti intervenuti per fermare l’uomo.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Ghanese con coltello, ferito dalla polizia

Come raccontato da Leggo, l’episodio è avvenuto nella prima serata di sabato 19 giugno. L’uomo con un coltello ha iniziato a minacciare i passanti fino all’intervento della polizia.

Gli agenti sono stati costretti ad aprire il fuoco nei confronti dell’uomo. Il proiettile ha colpito il soggetto all’inguine. Il 49enne è stato trasferito in ospedale per le prime cure e non sarebbe in pericolo di vita. Resta da capire se si sia trattato di un gesto isolato oppure ci sono collegamenti con ambienti terroristici. L’ipotesi più realistica per gli agenti è la prima.

Auto polizia
Auto polizia

Indagini in corso, indagato il poliziotto che ha aperto il fuoco

E’ stata aperta un’indagine da parte degli inquirenti per accertare quanto successo. L’ipotesi più probabile sembra essere quella del gesto isolato.

L’agente che ha aperto il fuoco risulta indagato per eccesso colposo di uso legittimo delle armi ma si tratterebbe di un atto dovuto.


Grave incidente sull’A1, autocisterna in fiamme: due vittime

Festival di Cannes 2021, a Jodie Foster e Marco Bellocchio la Palma d’oro alla carriera