Uomo sequestrato e picchiato per 10 ore di fila: le torture subite da una 24 enne
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Uomo sequestrato e picchiato per 10 ore di fila: le torture subite da una 24 enne

uomo seduto rapito mani legate corda

Una terribile vicenda a Rimini: un 60enne è stato sequestrato e brutalmente aggredito in casa propria da una donna di 24 anni.

Un evento sconvolgente ha scosso la città di Rimini, dove un uomo di 60 anni è stato brutalmente aggredito e sequestrato nella propria abitazione da una giovane donna di 24 anni.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

uomo seduto rapito mani legate corda

Paura a Rimini: sequestrato un 60enne

La notte tra il 30 gennaio e l’1 febbraio è stata teatro di questa terribile esperienza per un incolpevole 60enne di Rimini. Approfittando della conoscenza con l’uomo, come riportato da Notizie.virgilio.it, la 24enne si è introdotta nella sua casa con il pretesto di dover discutere una questione relativa a un’amica in comune.

Tuttavia, le intenzioni della donna erano tutt’altro che amichevoli. Non appena l’ha avuto a tiro, gli ha sferrato una violenta testata, rompendogli il naso e causandogli gravi lesioni facciali.

La violenza non si è fermata qui: l’uomo è stato poi picchiato con calci e pugni fino a subire fratture multiple, con una prognosi di guarigione di 25 giorni.

Oltre 10 ore di torture

La situazione è poi ulteriormente degenerata. Ciò quando l’aggressore ha deciso di sequestrare l’uomo nella propria abitazione per oltre 10 ore, durante le quali ha continuato a subire violenze. Alla fine, la donna ha costretto la vittima a recarsi al bancomat per prelevare 600 euro, prima di liberarlo.

L’intervento delle forze dell’ordine è avvenuto solo dopo la fuga dell’aggressore, trovando l’uomo in uno stato di confusione e con evidenti segni di violenza.

La ricostruzione degli eventi è stata resa possibile grazie all’analisi delle immagini di videosorveglianza e alle testimonianze, che hanno permesso di identificare la responsabile dell’aggressione. Quest’ultima, già nota alle forze dell’ordine per precedenti episodi di violenza, è stata arrestata. Condotta poi nel carcere di Forlì, affronterà le accuse di sequestro di persona, rapina aggravata, violazione di domicilio e violenza privata.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2024 13:02

Scontro mortale, perde il controllo del suo Range Rover: morti due giovani carabinieri

nl pixel