I vaccini in farmacia dovrebbero arrivare a giugno. Federfarma al lavoro per rendere efficace il sistema.

ROMA – I vaccini in farmacia (come in azienda) dovrebbero arrivare a giugno. Le tempistiche ancora non sono chiare, ma il commissario Figliuolo è al lavoro con Federfarma per rendere efficace il sistema e consentire a tutti i cittadini di potersi vaccinare.

Molto probabilmente non si andrà per età, ma tutti potranno sottoporsi alla vaccinazione presentando solo la tessera sanitaria. Ma anche su questo i ragionamenti sono in corso e nelle prossime settimane si avranno informazioni maggiori.

I vaccini a disposizione

Federfarma e il commissario Figliuolo sono al lavoro sui vaccini a disposizione. Marco Cossolo, presidente della Federazione, ai microfoni del Corriere della Sera ha fatto il punto della situazione: “Siamo pronti a vaccinare i cittadini dai 18 ai 60 anni. Noi contiamo di poter utilizzare i preparati di Johnson and Johnson e AstraZeneca perché sono più facili da gestire dal punto di vista logistico in quanto possono essere conservati nei frigoriferi di cui ogni farmacia è dotata”.

Vaccino Covid AstraZeneca
Vaccino Covid AstraZeneca

Le prenotazioni

Il sistema di prenotazioni è molto semplice. “Sarà un servizio a domanda individuale – ha spiegato Marco Cossolo – chi vuole vaccinarsi potrà recarsi direttamente dal suo farmacista e chiedere l’appuntamento. Un percorso semplice e veloce che favorisca la partecipazione alla campagna di profilassi […]. Sullo spazio dipende dalla stessa farmacia. Se non ci sarà la possibilità di somministrarle all’interno, saranno istituiti dei gazebo esterni dove già vengono eseguiti i prelievi per il tampone. Dopo l’inoculo è previsto un tempo di osservazioni di 15 minuti come avviene in tutti i centri vaccinali“.

Le dosi

Anche sul numero delle dosi Marco Cossolo ha le idee chiare: “Pensiamo di poter somministrare dalle 20 alle 30 dosi in ogni farmacia. Il grande successo ottenuto con i tamponi ci rende certi di poter assolvere con professionalità anche a questo compito. Abbiamo dato prova di efficienza e da quando sono stati allestiti i gazebo su strada l’attività diagnostica ha avuto una impennata“.

Vaccini in farmacia, le date regione per regione

La prima a partire è il Lazio. La Regione ha annunciato la possibilità di prenotarsi dal 24 maggio e dal 1° giugno si inizierà con le somministrazioni di Johnson&Johnson.

TAG:
vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 19-05-2021


Colori Regioni, come funziona il nuovo sistema di monitoraggio e perché sarà più difficile andare in zona Rossa

Green pass, stop alle restrizioni viaggi a vaccinati extra Ue