La Asl 5 di La Spezia inserisce gli omosessuali tra i soggetti con comportamenti a rischio nel modulo per il vaccino contro il Covid.

La ASL 5 di La Spezia è finita al centro delle polemiche per aver specificato nei moduli per prenotare il vaccino contro il Covid che gli omosessuali sono considerati come “soggetti con comportamenti a rischio”. Nella stessa casella sono inseriti i “tossicodipendenti e soggetti dediti alla prostituzione“.

Vaccino Covid, Asl 5 La Spezia: omosessuali soggetti a rischio come tossicodipendenti e soggetti dediti alla prostituzione

La notizia è stata rilanciata dal consigliere regionale della Liguria Ferruccio Sansa, che su Facebook ha pubblicato le foto del modulo per la prenotazione del vaccino contro il Covid evidenziando e condannando la dichiarazione degli omosessuali come soggetti a rischio come tossicodipendenti e soggetti dediti alla prostituzione.

Vaccino Covid Asl La Spezia
Fonte foto: https://www.facebook.com/sansa.presidente

La denuncia di Ferruccio Sansa

Un nostro amico ha chiesto all’Asl5 spezzina un modulo per accedere alla vaccinazione covid-19. Nel documento che gli è stato fornito vengono elencate 30 categorie di persone. Tra i soggetti con “comportamenti a rischio”, al punto numero 10, sono stati inseriti anche gli omosessuali insieme a tossicodipendenti e ai “soggetti dediti alla prostituzione”.

Ci augureremmo che fosse un fake. Per questo abbiamo cercato di chiedere informazioni all’Asl5: dopo 13 telefonate senza risposta – compresi l’ufficio relazioni con il pubblico e il servizio covid-19 – finalmente l’ufficio igiene pubblica e vaccinazioni ci ha risposto: “Sì, conosciamo quel foglio, ma l’ha fatto un altro ufficio”.

Chiediamo alla Regione, ad Alisa e all’Asl5 come sia stato possibile inserire – senza la benché minima evidenza scientifica – l’essere omosessuali nelle categorie di comportamenti a rischio.

La Asl, “Un errore del Ministero”

La Asl di La Spezia ha comunicato che l’errore è stato commesso dal Ministero della Salute. L’Asl ha comunicato infatti di aver copiato e incollato un documento del Ministero, ossia le Specifiche funzionali dell’Anagrafe nazionale vaccini dello scorso mese di ottobre.

Per il ministero della Salute sono solo i comportamenti a determinare il rischio, non certo l’orientamento sessuale delle persone. Il modulo interno della Asl 5 di La Spezia riporta erroneamente, come chiarito dalla stessa Asl, un vecchio documento usato per le donazioni di sangue. La riproposizione in documenti ministeriali di vecchie e superate formulazioni verrà immediatamente corretta“, ha specificato con una nota il Ministro della Salute Roberto Speranza.

TAG:
primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 11-02-2021


Caso Suarez, Agnelli ascoltato dai pm

Bimbo di 18 mesi morto a Grosseto, genitori indagati per omicidio colposo