Vaccino Covid, la miocardite sarebbe un evento avverso grave raro. Quali sono i sintomi ai quali prestare attenzione.

Arrivano da una ricerca pubblicata sul Journal of the American Medical Association gli ultimi dati relativi alla miocardite: secondo lo studio in questione, la malattia sarebbe un effetto grave raro del vaccino contro il Covid. Come ipotizzato in questi mesi, questo effetto avverso interessa soprattutto i giovani ma la buona notizia è che si tratta generalmente di una forma lieve della malattia che solitamente si risolve con l’assunzione di antinfiammatori. Ovviamente è importante riuscire ad individuare il problema per poter intervenire tempestivamente ed evitare possibili complicazioni.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Vaccino Covid e miocardite, i dati della ricerca pubblicata sul Journal of the American Medical Association. Quanto rischiano i ragazzi?

Lo studio in questione ha preso in analisi i casi segnalati su 350 milioni di dosi somministrate. Parliamo quindi di una ricerca molto vasta e quindi decisamente attendibile.

Analizzando il vasto campione in questione, sono state certificate 1.991 miocarditi. Nel 73% dei casi il problema ha interessato soggetti under 30. Provando a dare un senso ai numeri possiamo dire che la miocardite sembra essere un effetto collaterale decisamente raro e che colpisce soprattutto i giovani. Andando ancora più nello specifico, dallo studio in questione emerge che nella maggior parte dei casi i soggetti colpiti sono giovani di sesso maschile. La fascia tra di età tra i 16 e i 17 anni sarebbe la più colpita.

Nella maggior parte dei casi, inoltre, la miocardite si è manifestata dopo la somministrazione della seconda dose. Si tratta di un effetto collaterale che si manifesta nel breve periodo, in genere nei due giorni successivi alla vaccinazione.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

I sintomi

In apertura abbiamo parlato dell’importanza della diagnosi. Riconoscere i sintomi può essere importante per poter individuare tempestivamente la malattia ed evitare possibili complicazioni. Ma quali sono i sintomi?

I sintomi principali ai quali prestare attenzione sono due:

difficoltà respiratorie, con respiro corto e affanno

un senso di oppressione o dolore al petto.

Nel caso in cui si manifestassero i sintomi in questione è consigliabile contattare il proprio medico curante per una prima diagnosi e per le indicazioni sulla cura.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 27-01-2022


Green Pass e viaggi, da febbraio cambiano le regole per chi arriva da Paesi Ue

Giorno della Memoria, Mattarella: “Prevenire e combattere ogni germe di razzismo. A partire dai banchi di scuola”