Covid, viaggi in Italia: da febbraio cambiano le regole per chi arriva da Paesi Ue. Per entrare basta il Green Pass.

Da febbraio cambiano le regole di viaggio per le persone che arrivano in Italia da Paesi Ue: alla luce della nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, per entrare in Italia basterà avere il Green Pass. Questo per i viaggiatori provenienti da Paesi dell’Unione europea. Con la stessa ordinanza vengono inoltre prorogate le misure relative ai corridoi turistici. Corridoi turistici che vengono allargati anche ad altre destinazioni. Si tratta di piccoli ma significativi passi di un cammino che nelle prossime settimane dovrebbe portare ad un progressivo allentamento delle misure restrittive anche nel nostro territorio.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’ordinanza del Ministero della Salute: da febbraio cambiano le regole per i viaggi

Alla luce delle regole attualmente in vigore, per entrare in Italia c’è bisogno di un tampone negativo. Con la nuova ordinanza firmata dal Ministro della Salute, dal 1 febbraio per chi arriva nel nostro Paese da Paesi dell’Ue basterà avere la certificazione verde, quindi il Green Pass.

Per quanto riguarda i corridoi turistici, le nuove destinazioni sono Cuba, Singapore, Turchia, Thailandia (solo isola di Phuket), Oman e Polinesia francese. Queste mete si aggiungono a quelle che erano già presenti sulla lista, ossia Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana ed Egitto (solo Sharm El Sheikh e Marsa Alam). Per raggiungere queste destinazioni si deve essere in possesso del Super Green Pass e si deve effettuare un tampone nelle 48 ore che precedono la partenza. Inoltre si deve effettuare un secondo tampone nelle 48 ore che precedono il viaggio di ritorno. Nel caso in cui si soggiorni all’estero per più di sette giorni si deve procedere con un tampone anche durante la permanenza. Infine è necessario effettuare un tampone anche all’arrivo in Italia.

mascherina passaporto aereo
mascherina passaporto aereo

L’andamento della situazione epidemiologica in Italia e la discussione sul sistema a colori

Per quanto riguarda la situazione in Italia, gli ultimi bollettini giornalieri portano l’attenzione sul numero di vittime, particolarmente elevato. L’Italia dovrebbe però aver superato la fase peggiore della nuova ondata e la situazione volge verso un lento e progressivo miglioramento.

I Presidenti di Regione chiedono al governo di semplificare le regole attualmente in vigore e di rivedere ad esempio il sistema a colori, che il Super Green Pass rende di fatto inutile. L’unica differenza di rilievo si registra tra la zona Bianca e la zona Rossa, quindi potrebbero essere abolite la zona Gialla e la zona Arancione. Un messaggio anche simbolico per allentare la pressione e la tensione e indirizzare la marcia verso una gestione ordinaria della situazione.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 27-01-2022


Il Giorno della Memoria per non dimenticare e per crescere come Uomini

Vaccino Covid e miocardite, quanto rischiano i ragazzi? E quali sono i sintomi?