Il ministro della Salute Roberto Speranza ha comunicato che la somministrazione della terza dose di vaccino contro il Covid agli over 40 inizia il 22 novembre.

Alla luce dell’aumento dei casi di Covid, l’Italia accelera la somministrazione della terza dose di vaccino agli over 40. Come annunciato dal ministro della Salute Roberto Speranza, il richiamo per le persone dai quarant’anni in poi inizia dal 22 novembre e non dal 1 dicembre, come indicato e programmato in un primo momento.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

L’annuncio del ministro Roberto Speranza: “La terza dose di vaccino agli over 40 dal 22 novembre”

“La curva del contagio sale nel nostro Paese e, ancora di più, nei Paesi europei vicini all’Italia. Il vaccino è lo strumento principale per ridurre la diffusione del virus e le forme gravi di malattia. È giusto, quindi, anticipare al 22 novembre la campagna per i richiami vaccinali per la fascia d’età 40-59 anni”, sono le parole del Ministro della Salute Roberto Speranza.

La scelta è evidentemente legata alla preoccupazione per il crescente numero dei casi in Italia e per il crescente numero di ricoveri in ospedale. I dati dell’Istituto Superiore di Sanità mostrano che a sei mesi dalla vaccinazione l’efficacia del vaccino contro il contagio cala in maniera preoccupante. Quindi per limitare gli effetti della nuova ondata è necessario accelerare la somministrazione di terze dosi. Questo consentirà di limitare la circolazione del virus.

Roberto Speranza
Roberto Speranza

Quando bisogna fare la terza dose di vaccino

Ovviamente per la somministrazione della terza dose bisogna rispettare le regole ormai note: la somministrazione della dose booster deve avvenire ad almeno sei mesi di distanza dal completamento del ciclo vaccinale.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

La somministrazione delle prime dosi

Ovviamente è importante coinvolgere nella campagna di vaccinazione anche le persone che non hanno ricevuto neanche una dose di vaccino. “Dobbiamo far crescere i numeri delle vaccinazioni in termini di prime e terze dosi. Convincendo ancora le persone che hanno dubbi anche per le terze dosi. I numeri delle terze dosi sono in crescita: ieri 150 mila richiami, un numero importante. Il richiamo è decisivo perché ci consente una maggiore protezione“, ha dichiarato il ministro Speranza al Forum internazionale dell’agricoltura e dell’alimentazione.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 19-11-2021


Covid, terza dose agli over 40: chi deve farla, quando e con quale vaccino

Bar e ristoranti, possibili restrizioni per non vaccinati: divieti o nuova stretta sul Green Pass