Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha diffuso la lista delle categorie a rischio per il vaiolo delle scimmie.

Il vaiolo delle scimmie preoccupa tantissimo. Dopo due anni e mezzo di pandemia legata all’insorgenza del Covid-19, quest’altra minaccia chiamata monkeypox sta cominciando a farsi strada sempre di più. Solo nel Lazio, ci sono 15 persone attualmente in isolamento, e si sta già cominciando a parlare di vaccino. I virologi si stanno esprimendo in merito al vaiolo delle scimmie, chiedendo calma e cercando di evitare allarmismi. Eppure, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha diffuso la lista delle categorie a rischio di contrarre il virus. Scopri se rientri tra queste categorie.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le categorie a rischio

“Il virus del vaiolo delle scimmie può causare malattie gravi in ​​alcuni gruppi di popolazione, come bambini piccoli, donne in gravidanza e persone immunosoppresse”. Questo è quanto precisato dall’Ecdc, Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, in una valutazione del vaiolo delle scimmie pubblicata oggi. In merito alla rapidissima diffusione del virus, “sono necessarie ulteriori indagini per stimare con precisione il livello di morbilità e mortalità in questo focolaio”, stando all’Ecdc.

Coronavirus Covid
Vaiolo delle scimmie

“La maggior parte dei casi attuali si è presentata con sintomi lievi e per la popolazione più ampia la probabilità di diffusione è molto bassa. Tuttavia, la probabilità di un’ulteriore diffusione del virus attraverso uno stretto contatto, ad esempio durante le attività sessuali tra persone con più partner sessuali, è considerata alta”. Queste le parole di Andrea Ammon, direttore dell’Ecdc. Ma come si sta diffondendo il monkeypox? Stando all’Ecdc, i casi di monkeypox sono stati diagnosticati principalmente tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, il che suggerisce che la trasmissione potrebbe aver luogo durante le relazioni intime”.

Come comportarsi qualora si venga contagiati? “Le persone infette” da monkeypox “dovrebbero rimanere isolate fino alla caduta delle croste” che insorgono in seguito all’eruzione cutanea provocata dalla malattia, “e in particolare dovrebbero evitare contatti ravvicinati con persone immunosoppresse e animali domestici”. Queste le raccomandazioni dell’Ecdc in merito al vaiolo delle scimmie.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-05-2022


Al Bano: “Nessuno vuole lavorare. Colpa del reddito di cittadinanza”

Vaiolo delle scimmie: ecco come si è diffuso!