Una valanga in Svizzera ha sorpreso un gruppo di sciatori. Per un 68enne italiano non c’è stato niente da fare.

ROMA – Tragedia sulle montagne in Svizzera dove una valanga ha provocato la morte di un 68enne italiano. Immediata la chiamata ai soccorsi, ma il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Le altre persone che erano con lui sono state salvate e sono già state ascoltate dagli inquirenti per provare a ricostruire meglio quanto successo.

Una vicenda che, come detto in precedenza, ha ancora qualcosa da chiarire e per questo motivo sono in corso tutti gli approfondimenti del caso e nei prossimi giorni ci potrebbero essere delle importanti novità.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La tragedia

La tragedia, come detto, è avvenuta in Svizzera, precisamente sulle nevi del Canton Ticino. Da quanto riferito dall’Ansa, il gruppo era impegnato in una escursione sci alpinista quando sono stati sorpresi dalla valanga. Per il 68enne originario della Val d’Ossola non c’è stato niente da fare, il personale sanitario ha potuto constatare solamente il decesso.

Una seconda persona è stata portata in ospedale a Sion, ma non si conoscono le sue condizioni e i medici hanno preferito mantenere il massimo riserbo. Una terza persona è ritornata a casa dopo essere stata sfiorato dallo smottamento mentre un quarto sci alpinista non è rimasto coinvolto.

Elicottero ambulanza
Elicottero ambulanza

Le indagini

Sono in corso, comunque, tutti gli approfondimenti del caso per accertare meglio la dinamica di quanto successo. I punti da chiarire sono ancora diversi e gli inquirenti hanno ascoltato le persone che erano con lui per capire meglio quanto successo su queste montagne.

Una tragedia che ha portato alla morte di un 68enne italiano. Per l’uomo non c’è stato niente da fare nonostante l’intervento immediato da parte del personale sanitario dopo la chiamata delle persone che hanno assistito a questa tragedia.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 06-02-2022


Figliuolo: “Una quarta dose di vaccino come le precedenti non è prevista”

I numeri dell’emergenza coronavirus, il punto della settimana