Simone Bottega, esponente di Forza Italia a Conegliano, ha lamentato a gran voce la presenza dei senzatetto: urgono interventi.

Numerosi senzatetto si sono ritrovati a stazionare nei pressi dell’ospedale di Conegliano, in Veneto, vicino al parco frequentato dai bambini. La questione ha sollevato una feroce polemica – soprattutto tra i genitori – i quali ribadiscono il fatto che i propri figli devono poter andare al parco in tranquillità.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le lamentele dell’esponente Fratelli d’Italia

Simone Bottega, presidente del circolo di Conegliano di Fratelli d’Italia, ha reso note le lamentele di alcuni residenti di via Francesco Gera. “Giorno e notte gente senza fissa dimora bivacca sulle panchine o per terra”.

Shopping

L’esponente di Fratelli d’Italia continua: “Molte persone ci segnalano il degrado presente nella corte interna di uno dei condomini di quell’area. Questi soggetti creano dei veri e propri letti utilizzando dei cartoni, mangiano e poi lasciano tutti i resti a terra. Alcuni di loro si rifugiano sotto i portici della corte e la utilizzano come deposito di spazzatura.”

Infine conclude: “Quel piccolo parco privato è ad uso pubblico. I condomini pagano le spese di manutenzione del giardino e questi soggetti fanno i propri bisogni, spacciano, danneggiano e sporcano l’area verde. Serve una prese di posizione, i bambini e le famiglie devono poter frequentare il parco in tranquillità”.

Il problema dei senza fissa dimora

Purtroppo, però, ciò di cui non tengono conto esponenti politici e cittadini amareggiati, è il fatto che spesso e volentieri, i senzatetto non hanno alcuna dimora in cui rifugiarsi. E se per i cittadini il problema la scomoda presenza di questi individui nei parchi frequentati dai loro bambini, per i senzatetto il problema è ben più grave. Ovvero quello di non avere un tetto sulla testa e di dover vivere alla giornata, sperando di reperire del cibo.

A questo punto, dovrebbero essere le stese istituzioni competenti – che si lamentano della presenza dei clochard – a dover porre fine alla situazione. Risolvendo il problema alla radice, garantendo assistenza a dei cittadini che purtroppo si sono ritrovati a dover vivere per la strada.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-10-2022


Studenti impiccano manichini di La Russa e Fontana

“Better call Boris!”: il tweet cancellato del governo ucraino