Il dramma nei pressi della stazione di Porto Marghera, Venezia: l’uomo di 33 anni è stato travolto e ucciso da un treno regionale in transito.

Dramma lungo la linea ferroviaria a Marghera, Venezia, dove un uomo di 33 anni è morto travolto da un treno. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo si trovava con la sua fidanzata quando il cane che aveva al guinzaglio gli è sfuggito ed è andato sui binari. L’animale e il 33enne sono stati travolti e uccisi da un treno in transito.

L’uomo di 33 anni travolto e ucciso da un treno regionale in transito

L’incidente è avvenuto nei pressi della stazione di Marghera. L’uomo stava passeggiando con la fidanzata e i suoi tre cani quando uno dei tre animali è sfuggito andando sui binari. Il 33enne e il cane sono stati travolti da treno Regionale che viaggiava verso Verona. Il conducente del treno non ha potuto fare nulla per evitare il drammatico impatto.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Polizia
Polizia

L’allarme

Le urla della fidanzata della vittima hanno allertato alcune persone che si trovavano ad una fermata dell’autobus situata a poca distanza dal luogo dell’incidente. Il conducente di un autobus ha prestato soccorso alla ragazza e ha contattato gli uomini delle forze dell’ordine.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco

Le operazioni di recupero dei corpi

I soccorritori hanno recuperato il corpo del ragazzo e la carcassa dell’animale. I due sono morti sul colpo a causa delle gravissime ferite riportato. La circolazione ferroviaria è stata interrotta fino al termine delle operazioni ed è ripresa solo dopo le tre di notte.


Seconda dose AstraZeneca e rischio trombosi, cosa sappiamo

Strage di Ardea, a Ostia i funerali dei due fratellini