Igor Tudor allenatore del Verona, spiega la prestazione della sua squadra nella sconfitta contro la Juventus per 2-0.

Il Verona è uscito sconfitto dalla partita contro la Juventus per 2-0, ad opera dei due nuovi acquisti: Dusan Vlahovic e Denis Zakaria. Il Verona di Igor Tudor non aveva alcuni giocatori fondamentali come Caprari e Simeone. Tameze da trequartista non ha offerto una prestazione convincente mentre in difesa l’affanno era perenne a prendere il tridente dei bianconeri targato Dybala, Vlahovic e Morata scelto da Max Allegri.

Il Verona non ne esce comunque ridimensionato, essendo una squadra che gioca per la salvezza che otterrà senza sicuramente particolari affanni, cercando di finire nella parte di sinistra della classifica.

Antonin Barak Verona
Antonin Barak Verona

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La conferenza di Tudor

Il tecnico dell’Hellas Verona, Igor Tudor, ha parlato ai microfoni di DAZN dopo la sfida persa contro la Juventus per 2-0. “Abbiamo fatto una buona gara, ma per fare punti devi farne una grande e la Juve non deve essere in un ottimo momento.”

Continua parlando degli sbagli: “Penso che ci siano stati due sbagli nostri, il rinvio di Casale ma anche la qualità di Vlahovic che è andato avanti con la corsa. Ci è mancato davanti, non abbiamo fatto la differenza con i tiri, di creare quelle occasioni, anche se. arriviamo con tanti giocatori.”

L’ex Juventus parla della prestazione dei bianconeri “Oggi la Juve era bella concentrata, tosta, decisa a non prendere gol. Con Caprari, Simeone… Sono giocatori importanti, si è sentita la mancanza, anche di Faraoni”. Conclude così l’intervista.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 06-02-2022


Juventus, Allegri: “Ha iniziato non benissimo, deve migliorare sugli stop”

Juventus, intervista Dusan Vlahovic: “La cosa più importante è fare gol”