Intervenuto a JTV, Dusan Vlahovic ha parlato del suo esordio con la maglia della Juventus contro il Verona sconfitto 2-0.

Dusan Vlahovic ha parlato del suo esordio da sogno nella Juventus contro l’Hellas Verona battuto per 2-0, grazie anche ad una sua rete in apertura.

Queste le parole della punta serba: “Abbiamo avuto il giusto approccio da subito e siamo riusciti a fare la cosa più importante, cioè vincere. Io devo ringraziare i miei compagni e il mister per l’accoglienza, mi hanno aiutato tanto in questi giorni e anche io da solo sto cercando di capire il prima possibile come funzionano le cose qui, devo continuare così, lavorare più forte per migliorare”.

L’attaccante sembra molto concentrato sulla sua voglia di vincere e migliorare oltre che segnare molte reti; infatti, è anche capocannoniere alla pari di Ciro Immobile.

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Parla della vittoria e sul suo inizio nella Juventus

Il nuovo giocatore della Juventus, Dusan Vlahovic continua l’intervista dicendo: “Ciò che contava e quello, però, lo ripeto, era vincere oggi. La cosa più importante è fare gol, ma vorrei migliorare di più nel palleggio. Il Mister mi ha detto di stare calmo, di non avere ansia e sono contento dell’accoglienza.”

Viene anche posta la domanda sugli obiettivi, l’attaccante serbo risponde: “La Juve punta sempre al massimo come ho detto in conferenza. La Juve punta sempre a vincere e io sono qui per dare il mio contributo”. Queste le parole a JTV.

Nei social Matthijs De Ligt si è espresso su Instagram dopo la vittoria sul Verona per 2-0. “Primo successo di febbraio, grande partita, benvenuti a bordo a Dusan Vlahovic e Denis Zakaria”. Il centrale della Juventus festeggia così la vittoria e dà il benvenuto ai nuovi acquisti.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 07-02-2022


Verona, parla Igor Tudor: “Penso che ci siano stati due sbagli nostri”

Juventus, il programma in vista della Coppa Italia contro il Sassuolo