Vertice tra Salvini e Draghi a Palazzo Chigi sul caro bollette: “Interventi a brevissimo per tagliare i rincari di luce e gas”.

Il leader della Lega Matteo Salvini ha incontrato il Presidente del Consiglio Mario Draghi in un vertice che si è tenuto a Palazzo Chigi per parlare del rincaro del costo delle bollette di luce e gas, una vera e propria emergenza che rischia di abbattersi sulle famiglie a partire dal nuovo anno.

Mario Draghi
Mario Draghi

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Caro bollette, vertice tra Salvini e Draghi a Palazzo Chigi

Durante i lavori per la messa a punto della Legge di Bilancio, Matteo Salvini ha chiesto a più riprese un intervento coraggioso per fronteggiare il caro bollette. Allineandosi di fatto, con parole e modi differenti, alle richieste dei sindacati, scesi in piazza il 16 dicembre per lo sciopero generale.

Il governo ha messo sul piatto una ingente quantità di fondi destinati ad interventi a breve termine. Lo scopo è quello di tutelare le famiglie meno abbienti dalla stangata del caro bollette.

Palazzo Chigi
Palazzo Chigi

Salvini, “Io fino a gennaio di Quirinale non parlo”

Matteo Salvini però ha chiesto evidentemente delle rassicurazioni al Presidente del Consiglio e nel corso del vertice del 23 dicembre i due hanno parlato proprio della strategia da mettere in campo contro l’aumento del costo delle bollette.

Non abbiamo parlato ovviamente né di Quirinale né di beghe politiche“, ha dichiarato Salvini parlando con i giornalisti al termine dell’incontro. “Io fino a gennaio di Quirinale non parlo“, ha aggiunto il leader della Lega. “Abbiamo deciso di intervenire a brevissimo per tagliare i rincari di luce e gas per famiglie e imprese“, ha proseguito Matteo Salvini, il quale ha anticipato che del caso bollette parlerà anche con il ministro Cingolani.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-12-2021


Antitrust, Unieuro, Mediaworld, Leroy Merlin e Monclick sanzionate per pratiche commerciali scorrette

L’euro compie venti anni (per la seconda volta). Il bilancio