In corso un’indagine su un video girato dalla Marina Militare su un possibile Ufo. Il Pentagono, al momento, ha confermato l’autenticità.

WASHINGTON (STATI UNITI) – E’ stata aperta un’indagine su un video girato dalla Marina Militare su un possibile Ufo visto durante un’esercitazione. La vicenda risale al 2019 e gli Stati Uniti hanno subito attivato una task force per verificare meglio sia l’autenticità del video che l’oggetto non identificato inquadrato dai militari.

A distanza di due anni dall’inizio degli approfondimenti, il Pentagono ha confermato l’autenticità del video e sono in corso tutti gli approfondimenti del caso. E presto ci potrebbero essere importanti novità su questa vicenda.

Il Pentagono: “Sono in corso le indagini”

In corso indagini per accertare quanto successo. Il Pentagono, al momento, preferisce non sbilanciarsi su quanto accaduto nel 2019. “Posso confermare – la posizione della portavoce Susan Gough riportata dall’Ansa – che il video è stato effettivamente girato dal personale della Marina e che nelle immagini sono in corso delle indagini […]“.

Approfondimenti che continueranno nelle prossime settimane per verificare se si è realmente trattato di un ufo. E presto il Pentagono dovrebbe presentare al Congresso un rapporto comprensivo sull’attività ssvolta per indagare sugli Ufo. E solo dopo si deciderà come muoversi su questo argomento.

Casa Bianca
Casa Bianca

Il video

Al centro delle indagini del Pentagono e della sua task force un video girato dalla Marina Militare nel 2019 durante una esercitazione. Il filmato, pubblicato dal documentarista Jeremy Corbell, mostra un veicolo in grado di muoversi senza nessun problema sia in aria che nell’acqua. E a dimostrazione di questa tesi l’ingresso nelle acque dell’Oceano senza avere nessun danno.

Nelle prossime settimane continueranno tutti gli approfondimenti del caso per cercare di ricostruire meglio la vicenda e capire se si è realmente trattato di un ufo. I dubbi restano e solamente questi accertamenti potranno dare delle risposte certe.

I nuovi filmati

Lo stesso Corbell ha reso pubblici altri filmati che evidenziano la presenza degli Ufo. Anche in questo il Pentagono si è preso del tempo per valutare i video e, come successo già in passato, confermare oppure no l’autenticità.


Torna per il compleanno della figlia, arrestato latitante a Roma

“Spazzatura che sa di Aids”, la Bielorussia contro i Maneskin