Viminale, al via la razionalizzazione delle scorte per evitare abusi e sprechi

Viminale, al via la razionalizzazione delle scorte

Viminale, al via la razionalizzazione delle scorte. Oltre duemila uomini delle Forze dell’Ordine sono attualmente impiegati nel servizio di protezione.

ROMA – Parte dal Viminale il processo di razionalizzazione delle scorte. Scopo dichiarato di Matteo Salvini è quello di prevenire e combattere gli sprechi e i possibili abusi a carico (anche economico ) dello Stato.

Viminale, al via la razionalizzazione delle scorte

Il provvedimento, affrontato nel Comitato nazionale per l’Ordine e la sicurezza pubblica, prevede la razionalizzazione delle scorte attualmente assegnate. Al momento il conto totale è di 585, 15 assegnate a persone ritenute pericolosamente a rischio.

Carabinieri
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Scorte per magistrati, politici, giornalisti e dirigenti: i numeri

A breve partirà una razionalizzazione delle 585 scorte attualmente in vigore, per un totale di oltre duemila uomini delle Forze dell’Ordine. Quindici delle oltre cinquecento squadre sono assegnate a personalità nei confronti delle quali c’è massima allerta. Per loro è previsto un dispiegamento di oltre centosettanta agenti.

Sono 237 invece le persone che godono di una scorta di quarto livello – il più basso della scala – che occupa quasi settecento uomini delle Forze dell’Ordine.

Al momento il servizio di scorta è garantito a magistrati (277), leader politici ma anche giornalisti e dirigenti. Il maggior numero di militari è impegnato nel Lazio, segue la Sicilia e chiude il podio la Calabria.

Polizia
fonte foto https://www.facebook.com/QuesturaMI/

Scorte: polemiche per il caso Saviano e per quello del Capitano Ultimo

La questione della razionalizzazione della scorte aveva fatto discutere dopo che il ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva fatto sapere di essere intenzionato a valutare il caso di Roberto Saviano per accertarsi che lo scrittore avesse effettivamente bisogno del servizio.

Numerose polemiche erano sorte anche dopo la diffusione della notizia che la scorta era stata tolta anche al capitano Ultimo, impegnato per anni in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata.

ultimo aggiornamento: 09-11-2018

X