Ecco come visualizzare le cartelle e i file nascosti in Windows 10, e nelle versioni precedenti: richiede solo una piccola impostazione.

Windows ha, praticamente da sempre, la possibilità di nascondere in modo molto semplice i file, con un attributo di sistema. Visualizzare i file nascosti in questo modo, ed eventualmente le cartelle, è molto semplice: è sufficiente modificare una impostazione di sistema. Vediamo allora come visualizzare i file nascosto in Windows 10 e nelle versione precedenti del celebre sistema operativo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

File nascosti di Windows, un sistema efficace?

Come abbiamo detto, la possibilità di nascondere i file in questo modo esista in Windows praticamente dagli albori, e si basa su un semplice flag di sistema. Un meccanismo analogo esiste praticamente in tutti i sistemi operativi. Va detto che lo scopo principale non è quello di conservare segreti, ma semplicemente quello di nascondere agli utenti “base” file e cartelle che, se eliminati, potrebbero portare a malfunzionamenti.

Tuttavia, se siamo utenti avanzati, vogliamo imparare, o abbiamo bisogno di fare qualche operazione un po’ più complessa del solito, potremmo avere bisogno di visualizzare i file nascosti o le cartelle che il sistema (o qualche utente un po’ più abile) prova a nascondere in questo modo.

Come visualizzare le cartelle e i file nascosti in Windows 10

Il sistema per mostrare i file nascosti in Windows è lo stesso almeno da Windows 95. Lo riportiamo perché in Windows 10 è leggermente cambiato il modo di raggiungerlo, ma il principio è sempre quello.

Tutto quello che dobbiamo fare è aprire una qualsiasi cartella di Esplora Risorse, poi fare click sulla voce Visualizza. Da qui facciamo click su Opzioni in fondo a destra e scegliamo l’unica voce disponibile, modifica opzioni cartella e ricerca.

Nella finestra che si apre spostiamoci nella scheda Visualizzazione.Scorriamo le opzioni avanzate fino a trovare Nascondi i file protetti di sistema (consigliato). Si tratta dell’opzione che dobbiamo disattivare perché Windows ci mostri i file e le cartelle nascosti.

Rispetto alle versioni precedenti, in Windows 10 è stata aggiunta una ulteriore conferma. Scegliamo semplicemente Si nella finestra che si apre.

Apparentemente, cambia poco

Questa funzione di Windows si aggiunge alle numerosissime impostazioni “sotto al cofano” di cui dispone il sistema operativo. Per la verità, se non stiamo cercando un file o una cartella specifici, accorgerci della differenza non sarà così facile. Dopo avere attivato questa opzione infatti i file e le cartelle che prima erano nascosti vengono semplicemente elencati insieme agli altri, semplicemente con una tinta un po’ meno satura che ci permette di capire che sono “riservati”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-03-2022


Squadra militare speciale Tiger Team: cos’è e cosa significa

Computer nuovo? Ecco i programmi gratis indispensabili per usarlo al massimo