Vittorio Congia morto. L’attore sardo aveva 89 anni. Oltre 40 film nella sua carriera e ruoli di doppiatore ne ‘Il Signore degli Anelli’ e ‘Harry Potter’.

ROMA – Lutto nel mondo del cinema. Nella giornata di mercoledì 27 novembre 2019 Vittorio Congia è morto all’età di 89 anni. A dare l’annuncio della scomparsa di uno dei protagonisti del cinema e della televisione tra gli anni Cinquanta e i Settanta è stata la famiglia che non ha dato altre informazioni sui motivi del decesso.

Nelle prossime ore saranno diversi i colleghi che andranno a salutare una delle figure più importanti del nostro grande schermo. Una morte che lascia un vuoto incolmabile in questo mondo anche se sarà ricordato per sempre dai film che hanno scritto la storia del cinema internazionale.

Chi era

Nato in Sardegna 89 anni fa, Vittorio Congia ha iniziato la sua carriera da attore nella fine degli anni Cinquanta. Circa quaranta film all’attivo tra cinema e televisione per l’attore che sicuramente è diventato famoso tra i giovani di oggi per la sua attività da doppiatore.

Tra i diversi ruoli anche quello di Bilbo Baggins de Il Signore degli Anelli. In uno dei film più famosi in tutto il mondo Congia è stata la voce di Ian Holm. Ma il suo palmares può contare anche di una apparizione in Harry Potter. In un altro delle pellicole più conosciute in tutto il mondo è stato il padre di Cedric, Amos Diggory che nella serie originale era interpretato da Jeff Rawle.

Vittorio Congia morto

La morte di Vittorio Congia è avvenuta nella giornata di mercoledì 27 novembre 2019. La famiglia non ha voluto comunicare i motivi del decesso e nelle prossime ore darà le informazioni necessarie per salutare per l’ultima volta uno dei grandi del cinema italiano e non solo. Con il suo nome che sarà ricordato per le sue interpretazioni nelle pellicole.

fonte foto copertina https://twitter.com/ninimurphette

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cinema cronaca il signore degli anelli vittorio congia

ultimo aggiornamento: 28-11-2019


Emilio Fede dimesso dall’ospedale

La nuova vittoria di Salvini, Toscani condannato per diffamazione