Volvo XC60: potenza e lusso in un SUV Crossover di taglia media

Stile, eleganza e potenza si fondono in un SUV mid-sized la cui qualità è certificata dagli ottimi riscontri di mercato.

Eletta ‘World Car of the Year 2018’, la Volvo XC60 è prodotto con il quale la Casa di Goteborg si colloca all’interno del mercato dei SUV Crossover di taglia media per competere con modelli quali l’Audi Q5 o la BMW X3. Non a caso, nei listini del costruttore svedese, si posiziona a metà della gamma degli Sport Utility Vehicle, tra l’XC90 e l’XC40, unendo l’inconfondibile impronta stilistica adottata da Volvo nel nuovo millennio ad interni lussuosi e potenti motorizzazioni.

L’abitacolo generoso, assieme al bagagliaio capiente, rendono la Volvo XC60 la vettura ideale per i lunghi viaggi; grazie anche al cambio automatico e alla trazione integrale è possibile affrontare comodamente anche i percorsi di montagna più impegnativi, come quelli che si trovano in Valle d’Aosta o in altre regioni alpine.

Stile e design

La seconda generazione della Volvo XC60, lanciata sul mercato nel 2017 dopo il debutto al Salone dell’Auto di Ginevra, presenta un design sobrio ed elegante, senza sacrificare lo spirito sportivo che contraddistingue il modello.

L’anteriore sfoggia la classica calandra Volvo, con il logo della Casa al centro e il profilo cromato. Igruppi ottici presentano un taglio moderno ed affilato. La fiancata si sviluppa in superfici piuttosto regolari, eccezion fatta per i passaruota (leggermente) scolpiti; spicca il contorno cromato dei finestrini, il cui profilo viene completato dai montanti neri.

Il prospetto posteriore si caratterizza per alcuni elementi sportivi, quali il piccolo spoiler al di sopra del lunotto e l’ampio labbro inferiore della fascia paraurti, dove trova posto il doppio terminale di scarico (cromato e di forma squadrata). Il ‘tocco’ distintivo è rappresentato dai gruppi ottici con la loro peculiare forma a ‘L’ che si sviluppa ai lati del lunotto e sul portellone all’altezza della targa.

Interni Volvo XC60: minimalismo e lusso

Anche gli interni della XC60 si distinguono per un design minimalista: le linee fluide della plancia accolgono in maniera armoniosa le bocchette del sistema di climatizzazione, la strumentazione e il display da 9’’ alloggiato nella console centrale (dove trova posto anche il pannello di controllo del climatizzatore a quattro zone); eleganti profili cromati impreziosiscono il cruscotto, il volante multifunzione a tre razze e le prese d’aria.

Questa “miscela di forma e funzionalità”, come definita dalla stessa Volvo, si avvale dei migliori esempi di artigianato svedese e, nell’allestimento Inscription (top di gamma), presenta inserti in legno Driftwood. L’abitacolo, ampio e confortevole, si fregia di un tetto panoramico (dotato anche di tendina parasole automatizzata) grazie al quale è possibile godere della luce naturale anche all’interno dell’auto.

Le motorizzazioni della Volvo XC60: c’è anche l’ibrido tra le opzioni

La Volvo XC60 è il primo SUV della Casa svedese ad essere offerto, oltre che nelle tradizionali versioni a benzina e diesel, anche in una variante con motorizzazione ibrida (disponibile solo sugli allestimenti R-Design e Inscription). Quest’ultima, abbinata alla trazione integrale e ad un cambio automatico ad 8 rapporti, è in grado di sviluppare una potenza complessiva pari a 390 CV e una coppia motrice di 400 Nm.

Il power train ibrido plug-in (che abbina un 4 cilindri in linea sovralimentato da 2.0 litri ad un motore elettrico) risulta brillante dal punto di vista prestazionale (230 km/h di velocità massima e uno scatto da 0 a 100 km/h in 5.3 secondi) e parco nei consumi (2.3 litri per 100 km) mentre le emissioni registrate sono tra i 51 e i 55 g/km secondo il ciclo di omologazione NEDC.

Le versioni a benzina della XC60, invece, sono sospinte da un 4 cilindri in linea da 2.0 litri declinato in tre tagli di potenza. Il primo (190 CV e 300 Nm) è disponibile su tutti e tre gli allestimenti di gamma, viene offerto assieme alla trazione anteriore in abbinamento alla trasmissione automatica a 8 marce.

I dati relativi alla velocità massima (205 km/h) e l’accelerazione da fermo (da 0 a 100 km/h in 7.9 secondi) sono di tutto rispetto nell’ambito del segmento d’appartenenza. La taratura intermedia (250 CV e 350 Nm) offre anche una variante con le quattro ruote motrici e ritocca verso l’alto le prestazioni, portando la velocità limite a 210 km/h e migliorando il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h di un secondo netto. La versione più performante è quella da 310 CV e 400 Nm; il power train a trazione integrale permanente è in grado di spingere la XC60 fino a 230 km/h e di raggiungere i 100 km/h da fermo in 5.9 secondi.

Volvo XC60
Fonte immagine: https://www.media.volvocars.com/global/en-gb/models/new-xc60/2019/photos

Volvo XC60 diesel

Anche le motorizzazioni diesel presentano la stessa architettura e la stessa cilindrata; il taglio meno potente ha anche la medesima potenza (190 CV) ma una coppia maggiore (400 Nm) e offre prestazioni dello stesso livello. La differenza con il propulsore a benzina sta nella trasmissione: le opzioni per il motore a gasolio sono due (cambio manuale a 6 marce o Geartronic automatico a 8 rapporti). La trazione può essere anteriore o integrale. La taratura da 235 CV e 480 Nm, disponibile solo con le quattro ruote motrici e la trasmissione automatica, spinge la XC60 fino a 220 km/h e tocca i 100 km/h da fermo in 7.2 secondi.

Allestimenti e prezzi di listino

La gamma Volvo XC60 si articola su tre livelli: Momentum, R-Design e Inscription. La versione d’ingresso è equipaggiata con Sensus Connect, il sistema di infotainment che include anche uno schermo touch a colori da 9’’, comandi al volante e ingresso USB. La dotazione di dispositivi di assistenza alla guida è in linea con l’alta qualità che contraddistingue il SUV della Casa svedese: il controllo elettronico della stabilità, la strumentazione digitale con display da 8’’, l’assistenza in discesa e in salita, il Park Assist e il Cruise Control contribuiscono a implementare un’esperienza di guida godibile e sicura. L’allestimento si caratterizza anche per i cerchi in lega da 18’’ con pattern a Y, il sistema di navigazione Sensus Navigation con grafica 3D e il pacchetto City Safety.

Il livello successivo (R-Design) porta in dote alla XC60 una calandra esclusiva con tratteggi orizzontali e finiture satinate, cerchi in lega da 19’’ a cinque razze e sedili Contour, oltre al quadro strumenti digitale da 12.3’’. L’allestimento di vertice (Inscription) prevede cerchi in lega da 19’’ a dieci razze Diamond Cut, fari anteriori ‘Thor Hammer’ con luci a LED, compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto e cruscotto rivestito Benova.

Per quanto concerne i prezzi di listino, la Volvo XC60 si colloca in una fascia medio alta di mercato. Le versioni a benzina sono offerte a prezzi compresi tra 47.950 euro e 65.700 euro mentre quelle a gasolio sono in vendita tra i 47.150 e i 62.550 euro; le varianti più costose sono quelle ibride, a listino a 74.450 euro (R-Design) e 75.950 euro (Inscription).

Dove acquistare la volvo XC60 ad Aosta

Per l’acquisto di una Volvo XC60 in Valle d’Aosta possiamo rivolgerci alla nuova sede del concessionario Autogrup, che si trova a Saint-Christophe (AO), Località Grand Chemin, 51.
Oltre alla XC60, potremo trovare un’ampia scelta di tutti i modelli Volvo, in particolare della nuova gamma di SUV.

Fonte immagine: https://www.media.volvocars.com/global/en-gb/models/new-xc60/2019/photos

Fonte immagine: https://www.media.volvocars.com/global/en-gb/models/new-xc60/2019/photos

ultimo aggiornamento: 08-02-2019

X