Corsa a tre per Zaza ma il giocatore aspetta il Milan

C’è tanta voglia di Italia in Simone Zaza, l’ex attaccante della Juventus che in Premier League fatica ad imporsi e a divertirsi. Il giocatore attende con ansia una chiamata dalla Serie A per provare a rilanciare la propria carriera, rimasta ferma a quel rigore sbagliato contro la Germania in occasione di Euro2016.

L’Italia chiama: tre squadre per Simone

Il West Ham ha già fatto sapere alla Juventus di non voler esercitare il diritto di riscatto per il cartellino del giocatore, costringendo così i bianconeri a muoversi per evitare di ritrovarsi nuovamente con uno scomodo ingaggio in rosa. L’intenzione è dunque quella di cedere l’attaccante monetizzando quanto più possibile. In prima fila c’è il Genoa, chiamato a rimpiazzare Pavoletti, ma anche la Fiorentina segue con attenzione gli sviluppi della vicenda pronta a piazzare l’affondo qualora Kalinic dovesse partire alla volta della Cina. Risalgono invece all’estate scorsa i tentativi del Milan, il quale ha poi ripiegato su Lapadula e tenuto in rossonero Carlos Bacca. Vincenzo Montella gradirebbe completare il suo parco attaccanti con una prima punta di ruolo che possa spaziare su tutto il fronte offensivo e dare respiro alla manovra, così come lo stesso Zaza gradirebbe Milanello come destinazione in virtù del progetto rossonero fondato sui giovani italiani. “I contatti risalgono alla scorsa estate – ha fatto sapere Antonio Zaza, padre e agente del giocatore -, di nuovi non ce ne sono stati. Se dovessero chiamare, risponderei molto volentieri. Il Milan è il Milan, una grandissima squadra“.

 

TAG:
Juventus milan

ultimo aggiornamento: 04-01-2017


Ritorno di fiamma per Lucas Leiva: il Milan vuole puntellare il centrocampo

Ag. Bacca: “Carlos è venuto al Milan per vincere, vuole altri trofei”