Zelensky annuncia: "L'Ucraina attualmente non ha proiettili"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Zelensky annuncia: “L’Ucraina attualmente non ha proiettili”

Volodymyr Zelensky

La verità sull’uso di gas chimici in Ucraina, gli attacchi a Kharkiv e il vertice di pace ospitato in Svizzera con l’annuncio di Zelensky.

Secondo fonti militari provenienti dall’Ucraina di Zelensky hanno accusato la Russia di utilizzare sistematicamente gas chimici, tra cui il CS, contro i soldati ucraini. Questi attacchi sarebbero stati condotti tramite droni, una tattica che viola la convenzione sulle armi chimiche. Specificamente, il porto di Mariupol è stato uno dei bersagli iniziali durante l’inizio dell’invasione russa di febbraio 2022.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Volodymyr Zelensky
Volodymyr Zelensky

Gli attacchi a Kharkiv

Ventuno località nella regione di Kharkiv sono state colpite da pesanti bombardamenti di artiglieria e mortai russi. Tra le città maggiormente colpite vi sono Kozacha Lopan e Veterinarne. Un significativo attacco a Kupyansk ha distrutto due piani di un edificio residenziale. Provocando la morte di una donna di 85 anni e il ferimento di altri civili.

L’annuncio di Zelensky per l’Ucraina

Il presidente Volodymyr Zelensky ha illustrato le sfide attuali dell’Ucraina, sottolineando la carenza di munizioni necessarie per una controffensiva efficace. “L’Ucraina attualmente non ha proiettili per azioni contraoffensive“, ha affermato Zelensky come ripreso da fanpage.it, evidenziando anche la mancanza di munizioni a lungo raggio essenziali per colpire le postazioni russe. Nonostante queste difficoltà, l’uso di droni è stato intensificato per compensare parzialmente queste mancanze.

Per i prossimi passi per la diplomazia, lo stesso presidente ucraino Zelensky ha inoltre annunciato che presto si terrà un vertice per la pace in Svizzera, con l’intento di riunire 80-100 Paesi. “Ci aspettiamo di avere 80-100 Paesi da tutto il mondo“, ha dichiarato, ammettendo le complicazioni organizzative ma sottolineando la possibilità di costringere la Russia a una negoziazione pacifica. “Sarà complicato organizzarlo ma un tale numero di Paesi sarà in grado almeno di provare a costringere la Russia a una pace giusta“, ha aggiunto Zelensky, esprimendo ottimismo sulla pressione internazionale.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2024 9:14

Daniela Santanchè, ore contate per la ministra: cosa sta succedendo con la Meloni

nl pixel