Dalla laurea in Giurisprudenza al successo nel mondo dello spettacolo fino alla presidenza: chi è Volodymyr Zelensky.

Personaggio sostanzialmente sconosciuto ai più fino all’inizio della crisi in Ucraina, Volodymyr Zelensky è il presidente ucraino che sta ponendo una strenua resistenza militare, chiamando alle armi tutte l’Europa, contro l’invasore russo. Il suo passato, però, è legato al mondo dello spettacolo – faceva l’attore comico prima di entrare in politica – e le sue origini sono ebree. Ecco tutto quello che c’è da sapere su di lui.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi è Volodymyr Zelensky

Nato a Kryvyj Rih il 25 gennaio 1978, Zelensky è figlio di genitori ebrei. Il padre è professore e la madre è ingegnere. Si sposta per motivi di lavoro del padre e nel 2000 consegue la laurea in Giurisprudenza. Nota di colore, non avrebbe mai esercitato la professione. Ma gli studi gli sarebbero serviti in futuro.

La carriera nel mondo dello spettacolo

Alla fine degli anni Novanta inizia a lavorare nel mondo del cinema come attore e sceneggiatore. Fa carriera in questo settore e ottiene parti importanti. Diventa un personaggio popolare, un vip. Una stella. Anche la popolarità avrebbe giocato a suo favore, con serie tv popolare come Il servitore del popolo, dove il suo personaggio di umili origini finisce per diventare presidente… cosa che è avvenuta anche nella realtà.

Zelensky presidente dell’Ucraina

È proprio dallo spettacolo che nasce la sua attività politica. Nel 2018 nasce il partito Sluha Narodu, che sfrutta la popolarità della serie. Zelensky decide di mettersi in gioco e si candida alle presidenziali del 2019.

In pochi mesi riesce a scalare i sondaggi. Alle elezioni arriva un successo clamoroso. Zelensky riceve il 75% dei voti e batte Poroshenko.

Volodymyr Zelensky
Volodymyr Zelensky

L’orientamento politico

L’elezione di Zelensky sposta gli equilibri nell’Europa orientale. Il Presidente dell’Ucraina lavora per allontanarsi dalla Russia e spinge per l’ingresso dell’Ucraina nella NATO. I suoi partner di riferimento sono quelli occidentali e la sua missione è proprio quella di rendere il suo Paese più occidentale e distante dai retaggi economici e culturali della Russia e di quella che un tempo fu l’Unione Sovietica.

Dopo l’attacco russo del 24 febbraio 2022 ha tirato fuori carisma e grinta da vendere, chiedendo all’Europa e al mondo aiuti immediati, diventando un simbolo di strenua difesa dei principi democratici messi in pericolo dagli autocrati russi, in primis Vladimir Putin. Dalla giacca e cravatta con il passare dei giorni è passato alla t-shirt mimetica militare, proprio per mostrare che il leader ucraino è in prima linea con chi combatte per il proprio paese.

La vita privata di Volodymyr Zelensky

Per quanto riguarda la vita privata, Zelensky è sposato con Olena Kyjačko. I due hanno due figli, Oleksandra e Kirilo.

Il patrimonio di Zelensky

Zelensky ha un patrimonio considerevole: all’anno come Presidente percepisce 10.006 euro, che per l’Ucraina è una cifra molto alta in quanto lo stipendio medio base di un qualsiasi lavoratore è di 170 euro al mese, collegato anche al costo della vita molto minore rispetto ad altri paesi europei.

Inoltre nel 2017 ha dichiarato di aver percepito nell’anno precedente 7 milioni di grivne (207481,79 euro). Inoltre pare abbia una villa in Italia, in Versilia, del valore di 4 milioni di euro.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-03-2022


M5S dice no alle spese militari

Orban: “Pagare il gas russo in rubli? Abbiamo un contratto”