Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha parlato della situazione attuale legata alla guerra in Ucraina.

La guerra in Ucraina continua. Vladimir Putin contro Volodymyr Zelensky, quarto mese di ostilità. Il popolo ucraino è devastato, c’è un’emergenza umanitaria gravissima e gli aiuti europei sembrano non bastare mai. La Russia è economicamente isolata dall’Ue, con il default alle porte, nonostante le smentite del Cremlino. Volodymyr Zelensky, presidente ucraino, ha parlato della situazione ucraina nel dettaglio.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole del presidente ucraino

“Non possiamo arrenderci, pena la nostra scomparsa, come Stato, come nazione, come persone”. Queste le parole del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in collegamento telematico con la comunità universitaria del Giappone, rilanciato dall’agenzia di stampa ucraina Ukrinform. La Russia ha scelto la strada della guerra, l’Ucraina quella della pace. La Russia spara per distruggere, l’Ucraina spara per sopravvivere. La guerra è l’idea nazionale della Russia, quell’Ucraina è la pace”, ha detto Zelensky.

In questi quattro mesi, ha inoltre detto Zelensky, si continua a parlare di una “guerra in Ucraina”, eppure così si potrebbe distorcere la percezione attuale di quanto sta accadendo. Questa è una guerra in Ucraina – ha evidenziato – iniziata dalla Federazione russa, che la Federazione russa prosegue e non vuole fermare. L’Ucraina difende la sua terra e l sua sovranità”.

Volodymyr Zelensky
Volodymyr Zelensky

Inoltre, Zelensky ha detto che l’aggressione della Russia contro l’Ucraina non è semplicemente un tentativo di impossessarsi della nostra terra e distruggere le nostre istituzioni statali e indipendenza. È un confronto molto più ampio di prospettive conflittuali di un sistema antidemocratico e antieuropeo”. E ancora, “Mosca vuole provare che l’Europa è debole e che non può difendere i propri valori”.

Per Zelensky, “la ricostruzione dell’Ucraina non è dunque solo un fatto locale ma è la missione di tutto il mondo democratico”. Il leader ucraino ha concluso, affermando che “con la resistenza all’aggressione russa l’Ucraina ha messo in campo “la più grande riforma dell’area euroatlantica, abbiamo riunito l’Europa e abbiamo rinvigorito la Nato, come non si vedeva da anni”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 04-07-2022


Il Governo Draghi proclamerà lo stato di emergenza siccità

Ondata di caldo: la parola a Giuliacci