Live Aid, il più grande evento nella storia della musica

13 luglio 1985, il Live Aid infiamma Wembley

Il Live Aid, organizzato per raccogliere fondi contro la carestia etiope, si svolge il 13 luglio 1985 tra Wembley e Philadelphia. Straordinaria l’esibizione dei Queen.

E’ stato probabilmente l’evento del secolo a livello musicale: il Live Aid del 13 luglio 1985.

L’idea del Live Aid

Il Live Aid fu organizzato da Bob Geldof dei Boomtown Rats e Midge Ure degli Ultravox allo scopo di ricavare fondi per alleviare la carestia etiope di quegli anni e la raccolta di fondi superò ampiamente gli obiettivi, raggiungendo una cifra tra i 40 e i 50 milioni di sterline dell’epoca.

Da Londra a Philadelphia

Il concerto è iniziato alle 12 a Wembley (Londra) per poi proseguire in parallelo allo stadio JFK di Philadelphia. La durata totale delle esibizioni è stata di 16 ore.

https://www.youtube.com/watch?v=FP808MiJUcM

Queen sugli scudi

Se negli Usa si sono esibiti artisti quali Bob Dylan e i membri dei Led Zeppelin, a Wembley sono saliti sul palcoscenico cantanti del calibro di Elton John, David Bowie e gli U2.
A detta di un po’ tutti, comunque, l’esibizione dei Queen è stata giudicata la migliore performance dell’evento. L’istrionismo del cantante Freddie Mercury ha trascinato l’intero stadio di Wembley, e cantato parola per parola le canzoni Bohemian Rhapsody, Radio Ga Ga, Hammer to Fall, Crazy Little Thing Called Love, We Will Rock You e We Are the Champions. Elton John in un’intervista dichiarò “quel giorno Freddie Mercury ha rubato la scena a tutti“.

ultimo aggiornamento: 13-07-2020

X