Il 18 dicembre 2010, a Abu Dhabi, l’Inter vince il Mondiale per club grazie a un perentorio 3 a 0 ai congolesi del Mazembe.

Il 18 dicembre 2010 si è giocata la finale della Coppa del Mondo Fifa per club che ha visto per l’ultima volta un’italiana protagonista. L’Inter, vincitrice della Champions League, rappresenta l’Europa a Abu Dhabi.

Coppa del Mondo Fifa, le semifinali

In semifinale, secondo la formula del torneo, i seguenti accoppiamenti: Seongnam-Inter e Mazembe-Internacional. Se i nerazzurri regolano facilmente i coreani, i brasiliani vengono sorprendentemente eliminati dai campioni dell’Africa.

Mazembe-Inter, le formazioni

MAZEMBE: Kidiaba; Nkulukuta, Kimwaki, Kasusula; Kasongo, Bedi, Ekanga, Mihayo; Kabangu, Kaluyituka, Singuluma.
INTERJulio Cesar; Maicon, Lucio, Cordoba, Chivu; Zanetti, Thiago Motta, Cambiasso, Eto’o; Pandev, Milito.

https://www.youtube.com/watch?v=c7QYiBIH5oI

Superiorità nerazzurra

La partita vede fin dalle prime battute di gioco un chiaro dominio da parte dell’Inter, capace di sbloccare l’incontro già al 13°: lungo lancio di Chivu, sponda di Milito per Eto’o che con un passaggio filtrante serve Pandev, il macedone controlla e batte Kidiaba in uscita. Al 17° i nerazzurri raddoppiano, con Zanetti che ruba palla, scambia con Cambiasso e dalla destra mette palla dietro per Eto’o, il camerunese calcia di destro e spedisce la palla nell’angolino basso alla destra del portiere. Qualche minuto dopo l’Inter potrebbe segnare ancora, ma Milito servito sul filo del fuorigioco da Maicon si fa ipnotizzare da Kidiaba.

La seconda frazione di gioco non si discosta molto dalla prima, con i nerazzurri in controllo della partita. L’occasione più pericolosa per il TP Mazembe è a dieci minuti dalla fine, quando un cross dalla destra di Kabangu mette Kaluyituka nelle condizione di battere a rete ma Júlio César respinge e Cordoba anticipa Ekanga nel tentativo di tap-in. All’85° l’Inter realizza il terzo gol e di fatto chiude la contesa: Ndonga perde palla sul pressing dei giocatori interisti, il subentrato Stanković serve con un passaggio filtrante Biabiany, anche lui entrato dalla panchina, che aggancia il pallone di destro e deposita in rete di sinistro sull’uscita di Kidiaba.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
18 dicembre 2010 Coppa del mondo club Fifa etoo Inter-Mazembe

ultimo aggiornamento: 18-12-2019


Serie A, le probabili formazioni di Brescia-Sassuolo

Lega Serie A nel caos: si dimette il commissario Cicala. Campagna contro il razzismo nella bufera