Diritti tv Champions League, Amazon si assicura la trasmissione di sedici partite del mercoledì.

ROMA – Amazon Prime Video ottiene i diritti tv Champions League. Il colosso si è aggiudicato uno dei pacchetti messi all’asta dall’Uefa per il triennio 2021-2024, quando trasmetterà in esclusiva sedici partite del mercoledì.

Stando alle indiscrezioni, il colosso di Bezos avrebbe messo sul piatto un’offerta da 80 milioni di euro per l’azienda guidata, che nelle prossime stagioni potrebbe trasmettere tutte le piattaforme il miglior match del mercoledì e gli highlights di tutte le altre gare. Si tratta di una scommessa importante per Amazon, pronta a cambiare il proprio palinsesto.

Sappiamo che i tifosi italiani sono tra più passionali d’Europa e daremo il massimo per offrire una fantastica esperienza calcistica capace di portarli ancora più vicino all’azione“, recita la nota condivisa da Amazon.

Mediaset e Sky in corsa

La corsa ai diritti televisivi della Champions League non è ancora finita. Sono altri tre i pacchetti che l’Uefa ha deciso di mettere all’asta. Il primo riguarda l’esclusiva della miglior partita del martedì più gli highlights delle sfide dello stesso giorno.

Il secondo vede tutte le 104 partite della manifestazione, ad esclusione della finale. Il terzo e ultimo la trasmissione in esclusiva della finale su tutte le piattaforme. Definita la distribuzione dei diritti, le aziende potranno iniziare a contrattare tra di loro per consentire la visione delle partite a tutti gli italiani.

Champions League
Champions League

La Rai non presenta l’offerta

Una corsa che non ha visto la presenza della Rai. Da viale Mazzini si è deciso di diversificare il palinsesto e non puntare sulla Champions League. Una scelta rischiosa, visto che il calcio ha sempre portato molti ascolti. La pandemia, però, ha cambiato la visione con lo sport che sembra essere passato in secondo piano.

TAG:
calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 18-12-2020


Serie A, tris della Roma al Torino

Ferrero acquista Eat Natural