Dal 27 marzo via libera alla riapertura di cinema e teatri in zona Gialla. L’annuncio su Twitter del Ministro Dario Franceschini.

Teatri e cinema riaprono il prossimo 27 marzo almeno in zona gialla e salvo clamorosi colpi di scena. La notizia è stata annunciata dal ministro della Cultura Dario Franceschini che su Twitter ha comunicato di aver ricevuto il via libera da parte del Comitato Tecnico Scientifico.

Franceschini, via libera alla riapertura di cinema e teatri in zona Gialla

Il confronto con il Cts e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura dei teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su prenotazione anche nel weekend“, ha scritto sul proprio profilo Twitter il ministro Dario Franceschini.

Nuove regole per i musei

Cambiano anche le regole per i musei. Come comunicato da Franceschini, sarà possibile visitare questi luoghi anche durante il fine settimana ma solo su prenotazione. Ingressi contingentati, quindi, per evitare lunghe code e assembramenti in luoghi chiusi.

Cinema
Cinema

Il coprifuoco

Nonostante la riapertura di cinema e teatri, il governo non dovrebbe allentare la presa sul coprifuoco. Con il prossimo Dpcm dovrebbe essere confermato il divieto di uscire di casa dalle 22.00 alle ore 5.00 del mattino seguente. Gli orari non propriamente comodi costringeranno cinema e teatri ad anticipare l’orario dell’ultimo spettacolo che andrà in scena in tardo pomeriggio o in primissima serata. Realisticamente. Insomma, non torneremo al classico programma del sabato sera con pizza e cinema, ma qualcosa, molto lentamente, si muove.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 26-02-2021


Fabrizio Curcio è il nuovo capo della Protezione Civile

Rezza, “Considerare la chiusura delle scuole in presenza di varianti”