Spesso è facile dimenticarlo, ma conservare correttamente i prodotti per il make up è fondamentale per far sì che durino il più a lungo possibile.

È poi altrettanto importante controllare regolarmente le date di scadenza, ed eliminare i prodotti aperti da troppo tempo. Applicare sulla pelle make up scaduto, infatti, può portare a spiacevoli problemi di irritazione, eruzioni cutanee o acne. Scopriamo allora alcuni consigli per tenere in ordine trucchi e prodotti cosmetici, proteggendo al tempo stesso la nostra pelle.

trucchi make up pennelli cipria colori

1. Evitare l’armadietto del bagno

I prodotti per il make up, come i medicinali, andrebbero conservati sempre in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce. Per questo l’armadietto del bagno, dove spesso riponiamo trucchi e creme, potrebbe non essere il luogo ideale. Tra umidità e cambi frequenti di temperatura ogni volta che facciamo la doccia o utilizziamo lo scaldabagno, non si tratta proprio delle condizioni ideali per far durare a lungo il nostro make up. Meglio avere un cassetto dedicato in camera da letto, oppure una valigetta da riporre in una stanza fresca. 

2. Controllare regolarmente le scorte

Per evitare di utilizzare prodotti scaduti è importante controllare con regolarità le nostre scorte di make up. Oltre alle date di scadenza bisogna tenere a mente da quanto tempo abbiamo aperto la confezione. Sui contenitori dovrebbe essere presente il simbolo di un barattolo aperto, con accanto il numero di mesi dopo il quale il prodotto non è più sicuro, per esempio 6 o 12 mesi. 

Tenendo d’occhio quello che abbiamo e quello che è prossimo alla scadenza possiamo anche fare in modo da non ritrovarci senza fondotinta da un giorno all’altro. Sapere di cosa avremo presto bisogno è anche un modo per sfruttare offerte speciali, ad esempio consultando il volantino Tigota di settembre 2021 per prodotti in sconto oppure iscrivendoci alle newsletter dei nostri brand preferiti per voucher e coupon.

3. Pulire pennelli e applicatori

Ogni volta che applichiamo il trucco sulla pelle, pennelli e applicatori raccolgono batteri che al prossimo uso verranno a contatto con il make up. Ecco perché pulire con cura i pennelli, e sostituirli quando necessario, può salvare la nostra pelle da reazioni poco piacevoli. È possibile lavare il pennello con un sapone delicato e acqua tiepida, ma esistono anche spray disinfettanti creati apposta per una pulizia veloce dopo ogni utilizzo.

4. Non applicare il make up con le dita

Certo, può essere comodo quando siamo di fretta aggiungere un tocco di colore applicando ombretto o fard con le dita, ma sarebbe meglio evitarlo. Quando tocchiamo direttamente i trucchi, batteri e germi presenti sulle mani si trasferiscono in un secondo al make up, dove poi possono proliferare. Ciò non solo causa un deterioramento più rapido dei prodotti, ma fa sì che alla prossima applicazione ci spalmiamo sul viso un mix davvero poco salubre.

5. Preferire la praticità all’estetica

Al giorno d’oggi è difficile resistere alla tentazione di sfoggiare i prodotti per il make up ordinandoli per colore, creando le combinazioni più piacevoli esteticamente e più adatte a una bella foto su Instagram. Tenere a mente la praticità, però, non guasta: ad esempio, avere a portata di mano i prodotti che utilizziamo ogni giorno ci farà risparmiare un sacco di tempo. Per chi ha una collezione piuttosto ricca, riporre i prodotti con l’etichetta in vista è un altro modo per trovare con facilità ciò che cerchiamo, senza doverci immergere in un mare di rossetti per trovare la tonalità che vogliamo indossare. 

Il make up, per tante, è sinonimo di creatività, divertimento, un modo per esprimere se stesse. Non vanno però dimenticati alcuni piccoli accorgimenti che ci permetteranno di far durare più a lungo i nostri prodotti, mantenendo la pelle sana allo stesso tempo.

ultimo aggiornamento: 23-09-2021


Le tratte in cui il treno è più veloce dell’aereo per viaggiare in modo sostenibile

Investimenti: ecco cos’è cambiato con la rivoluzione delle trading apps