Il nuovo 8 per mille dà priorità alla scuola. La maggioranza è pronta a inserire un emendamento nel dl fiscale per modificare la destinazione della cifra.

ROMA – Il nuovo 8 per mille dà priorità alla scuola. E’ questa la grande novità prevista dal decreto fiscale. La maggioranza, infatti, sarebbe al lavoro per inserire un emendamento nel provvedimento che consente di modificare la destinazione di queste cifre che vengono donate allo Stato.

Una decisione simile era stata presa negli anni scorsi con il famoso 5 per mille che i contribuenti italiani possono donare alle attività socialmente utili che preferiscono. Questa volta le modifiche dovrebbero interessare l’edilizia scolastica che negli ultimi tempi ha sicuramente rappresentato uno dei problemi più grande della nostra Italia.

L’emendamento

L’emendamento che dovrebbe fare parte del prossimo dl Fiscale porta la firma dell’esponente grillina Ruocco. L’8 per mille può essere destinato per cinque tipologie di intervento che sono fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione dei beni culturali e risttrutturazione, miglioramento degli edifici adibiti all’istruzione scolastica.

Si è deciso di destinare proprio a quest’ultimo punto le donazioni degli italiani viste le fragilità segnalate negli ultimi anni. La maggioranza è al lavoro e nelle prossime settimane ci potrebbero essere importanti novità in questo senso.

Scuola
Fonte foto: https://www.facebook.com/alessandra.tomi

Come funziona

Il governo dovrebbe inserire l’emendamento nel dl Fiscale ma le regole saranno fissate dall’Agenzia delle Entrate. L’obiettivo della maggioranza è superare l’effetto deroga, una condizione che comporta la riduzione delle tasse annualmente.

Difficile al momento ipotizzare la quota ma secondo quanto riportato dal Corriere della Sera il tutto si dovrebbe aggirare intorno ai 30.054.592 euro. Una somma inferiore a quella realmente emersa dalla scelte degli italiani che si aggira intorno ai 181 milioni di euro. Ma i dettagli di questo nuovo piano del governo saranno comunicati nei prossimi giorni in Aula.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/alessandra.tomi

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
8 per mille decreto fiscale economia scuola

ultimo aggiornamento: 26-11-2019


Ex Ilva, accordo per il pagamento delle aziende dell’indotto

Manovra, l’annuncio di Conte: “Plastic tax e auto aziendali saranno più leggere”