Fisco, in arrivo quasi 100.000 accertamenti contro l’evasione fiscale: ecco chi rischia.

In arrivo quasi 100.000 accertamenti del Fisco in una nuova stretta contro l’evasione fiscale nella speranza e con l’obiettivo di recuperare, per quanto riguarda il 2021, 14 miliardi di euro circa. E a fare il punto su chi rischia gli accertamenti del Fisco ci ha pensato Laleggepertutti.it, noto sito che si occupa di consulenza legale.

Nel 2020 quasi novanta miliardi “sottratti alla comunità”

Ernesto Maria Ruffini, facendo il punto della situazione, ha comunicato che anche nel 2020 si contano circa novanta miliardi “sottratti alla comunità“.

Soldi euro
Soldi euro

Nuovi accertamenti del Fisco: chi rischia

La premessa è che gli ispettori hanno mandato di cercare ovunque ma tenendo conto della drammaticità del periodo, segnato dalla crisi economica innescata dalla pandemia. Si dovrebbe procedere, secondo Laleggepertutti.it, con controlli mirati in settori specifici dove si registra una sorta di tendenza all’evasione fiscale.

Secondo il sito di consulenza legale, gli ispettori del Fisco si concentreranno in particolar modo sugli aiuti erogati durante l’emergenza sanitaria valutando ad esempio i requisiti dei soggetti che hanno richiesto gli aiuti.

Inoltre dal mese di ottobre dovrebbero essere inviate comunicazioni ad alcuni contribuenti per chiedere la verifica dei dati inseriti nel modello Redditi. Questo ovviamente nel caso in cui dovessero essere riscontrate anomalie rispetto alle informazioni a disposizione dell’Agenzia delle Entrate.

Avvertito dalla lettera, il contribuente, in caso di errori o omissioni, potrà regolarizzare la propria situazione prima che parta l’accertamento fiscale. Nel caso in cui il contribuente ritenga di non aver commesso errori, potrà confermare la propria dichiarazione e allegare nuovi documenti.

Capitolo autonomi e persone fisiche. La sensazione è che gli accertamenti potranno interessare i movimenti di soldi da e verso altri Paesi.


Vacanze 2021, ecco il vademecum anti-Covid

Nuove risorse per il bonus auto 2021: come funziona e come richiederlo