Accelerazione del governo al turismo per l’estate 2021. Le vacanze saranno possibili rispettando alcune regole base. La maggior parte sceglierà mete in Italia.

Circa 16 milioni di italiani sono pronti a godersi un periodo di vacanze in estate. Secondo i dati di Confturismo Confcommercio, infatti, già nove milioni di connazionali hanno già deciso la metà mentre altri sono ancora alle prese con la decisione finale.

Vacanze, le regole anti-Covid

In base alle regole in vigore in questo momento gli italiani possono prenotare le vacanze in tranquillità in tutte le Regioni d’Italia: non è prevista alcuna limitazione agli spostamenti lungo la Penisola. I soli limiti ancora in essere riguardano la mobilità tra territori di colore diverso da quello di provenienza. Ad esempio per spostarsi da una Regione gialla verso una arancione è necessario avere il pass verde nazionale.
Per quanto riguarda l’accesso alle spiagge, la prenotazione non è obbligatoria ma è consigliata e dunque richiesta da moltissimi dei lidi balneari. Circa gli ombrelloni, deve essere garantito lo spazio minimo di 10 metri quadrati.

Gli arrivi dall’Estero

Per quanto riguarda l’arrivo di turisti dall’Estero, l’Italia ha deciso che per chi proviene da Ue, Gran Bretagna Israele non è prevista alcuna quarantena. Per gli altri occorre tampone negativo. In ogni caso, l’80% dei connazionali resterà in Italia privilegiando mete balneari, ad esempio Puglia e Sardegna, ma anche la Toscana. Al contrario, per gli italiani che vorranno trascorrere le vacanze fuori dai confini nazionali (Spagna, Grecia e Francia le mete più gettonate), dipende da Paese a Paese.

https://www.youtube.com/watch?v=QCzT3jnmK0I&ab_channel=Pensioni%26AggiornamentiPensioni%26Aggiornamenti

In arrivo il contratto di rioccupazione, come funziona

In arrivo quasi 100.000 accertamenti del Fisco: ecco chi rischia