Sblocca-cantieri, Salvini ‘piega’ il M5S: accordo raggiunto, stop (parziale) al codice appalti

Arriva l’accordo tra la Lega e il Movimento Cinque Stelle sullo sblocca-cantieri. Soppressione di alcune norme del codice degli appalti.

Sblocca-cantieri, c’è l’accordo tra Matteo Salvini e il MoVimento Cinque Stelle. Dopo le tensioni del primo vertice, andato in scena la sera del 3 giugno, il governo, spinto anche da Giuseppe Conte, ha trovato un compromesso sulla proposta della Lega di sospendere per due anni il Codice degli appalti.

Luigi Di Maio
Fonte foto: https://www.facebook.com/LuigiDiMaio

Sblocca-cantieri, accordo tra la Lega e il Movimento Cinque Stelle

In seguito a una telefonata tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini, fonti della Lega e del Movimento Cinque Stelle hanno confermato l’accordo sullo Sblocca-cantieri. Il nodo sulla sospensione del codice degli appalti richiesta dalla Lega è stato superato con una soppressione parziale del codice. In pratica solo alcune norme saranno congelate.

Voi non mi credete mai quando vi dico che sono ottimista e che i problemi si risolvono. Ci stavamo lavorando da ieri notte. Poi fra persone di buonsenso l’accordo si trova“, ha dichiarato Matteo Salvini.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Di Maio: Si sospenderanno le tre norme su cui siamo stati d’accordo

La notizia dell’accordo è stata commentata da Luigi Di Maio al termine del tavolo di lavoro con i vertici della Whirpool in seguito alla chiusura dello stabilimento di Napoli.

“Cedimento sullo stop al codice degli appalti? Si sospenderanno le tre norme su cui siamo stati d’accordo e ci consentiranno di creare un Paese sempre più efficiente e con meno scartoffie con comuni e imprese che non dovranno più essere appesantiti da procedure che ne hanno rallentato l’economia”.

“Sono contento, non c’è un intervento di sospensione delle norme sulla sicurezza del lavoro, perché dobbiamo fare di più sulla sicurezza. Né sacrifichiamo legalità o controlli”.

ultimo aggiornamento: 04-06-2019

X