Continuano le ricerche dei dispersi in seguito alla tragedia dell’aereo precipitato nel Lago Vittoria: salgono a 19 i morti.

Tragedia in Tanzania: un aereo di linea è precipitato finendo nel Lago Vittoria. Si tratta di un aereo della compagnia Precision Air. La vicenda ha avuto luogo ieri mattina, 6 novembre. A bordo del velivolo c’erano 43 passeggeri. L’aereo è precipitato nelle acque del Lago Vittoria, in Tanzania.

Sarebbero almeno 19 i morti, e 26 le persone rimaste ferite durante il disastro e trasportate in ospedale. La notizia è giunta attraverso la stessa compagnia aerea. Secondo quanto emerso dalle prime indagini delle forze di sicurezza citate dall’emittente Tbc, le cause dell’incidente sono da attribuire al forte maltempo e alle piogge intense che durante gli scorsi giorni hanno colpito gran parte dei Paesi europei e non.

aereo volo cielo colori alba tramonto

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’atterraggio d’emergenza

L’atterraggio, avvenuto in balia di pioggia e vento, è avvenuto nelle acque del Lago Vittoria. Il direttore dell’Autorità dell’aviazione civile della Tanzania, Hamza Johari, ha spiegato cosa è successo. Poco prima di precipitare, l’aereo aveva intrapreso una manovra di atterraggio d’emergenza all’aeroporto internazionale della città nord occidentale di Bukoba.

“C’è stato un incidente che ha coinvolto un aereo della compagina Precision Air che si è schiantato in acqua a circa 100 metri dall’aeroporto”. Lo ha riferito il comandante della polizia regionale, William Mwampaghale. Secondo quanto riferito dal commissario regionale Albert Chalamila, 43 persone, 39 passeggeri, due piloti e due membri dell’equipaggio di cabina, erano a bordo del volo PW 494. Il velivolo era partito dalla capitale Dar es Salaam e si stava dirigendo nella città lacustre nella regione di Kagera.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-11-2022


Daniele, 24enne suicidatosi: morto l’adescatore 64enne

Elicottero precipitato: non c’era la scatola nera a bordo