Ag. Gabriel Paletta: “Vuole giocarsi le sue carte al Milan”

L’agente del centrale rossonero, Gabriel Paletta, ha parlato della mancata cessione del suo assistito: “Siamo stati vicini alla Lazio”.

chiudi

Caricamento Player...

Tante indiscrezioni, almeno un paio di trattative. Alla fine, però, nonostante le esclusioni e la chiara intenzione del club, Gabriel Paletta è rimasto al Milan. Almeno fino a gennaio, il difensore italo-argentino resterà a disposizione di Vincenzo Montella, che potrà decidere se schierarlo o meno. Nel frattempo, il manager del giocatore, Martin Guastadisegno, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com, chiarendo la posizione del suo assistito: “Lui è un gladiatore – ha dichiarato – ha una testa diversa da tutti gli altri e io lo ammiro per questo. Anche durante le trattative ha sempre mostrato grande professionalità pensando solo al campo”.

Gabriel Paletta sembrava a un passo dalla Lazio, ma l’operazione non è andata a buon fine: “I biancocelesti – ha affermato Guastadisegno – hanno presentato un’offerta importante, ma non esaudiva del tutto le nostre richieste. Massimo rispetto per Tare, che si è comportato benissimo, ma non si è giunti a una sintesi. Tra tutte le squadre italiane che mi hanno contattato quella biancoceleste è stata la più vicina alla sua acquisizione”.

Serie A, terza giornata: il Milan di scena all’Olimpico contro la Lazio

Come detto, almeno fino alla prossima sessione di mercato, l’esperto difensore resterà in rossonero: “Montella – assicura l’agente del calciatore – è felice della sua permanenza, perché può giocare in tutti i ruoli in una difesa a tre e in entrambe le posizioni centrali in una retroguardia a quattro. Gabriel è rimasto perché è sicuro di potersi ancora giocare le sue carte in rossonero e io credo in lui”